Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Approfondimenti

Pubblicate sul sito della Ragioneria Generale dello Stato le tabelle con gli importi mensili lordi dell’assegno unico 2023 (previsto per tredici mensilità e per il solo 2023 dall’art. 1 comma 330 della legge 29 dicembre 2022, n. 197 c.d legge di bilancio 2023) che per il 2023 si aggiunge all’Indennità di Vacanza Contrattuale già in godimento dal giugno 2022stabilita nella misura dello 0,5% dello stipendio tabellare.

L’anticipo del TFS ai dipendenti pubblici permette anche nel 2023 l’accesso al trattamento di fine servizionel Pubblico Impiego, e non più soltanto tramite prestito bancario: quest’anno c’è infatti una novità, perchè dal 1° febbraio gli iscritti al Fondo Credito (ex INPDAP e pubbliche amministrazioni) possono chiedere l’anticipo direttamente all’INPS, su tutto il TFS maturato, ad un tasso di appena l’1%.

Il bonus asilo nido 2023, è compatibile con l’assegno unico. L’importo del beneficio non è univoco, ma dipende da parametri reddituali, ed è destinato per far fronte alle spese di asili nido pubblici e privati autorizzati e di forme di assistenza domiciliare.

Con un recente orientamento applicativo, l’ARAN interviene in materia di buoni pasto e lavoto agile, chiarendo in quali casi i dipendenti pubblici possono esserne beneficiari. L’ARAN precisa che, in caso di lavoro da remoto, è possibile applicare l’erogazione dei ticket ai lavoratori statali coinvolti, mentre la concessione non può essere effettuata per chi opera in smart working.

Assegni più alti in arrivo per le pensioni di febbraio. Il prossimo mese partiranno le erogazioni con gli importi rivalutati per l'inflazione, per chi non avesse già ricevuto l'assegno aumentato a gennaio. Non solo: arriveranno anche gli importi minimi maggiorati per gli over 75, che da 525 euro passano a 600 euro per ogni mese, come previsto dalla Legge di Bilancio 2023

Il 2022 è stato un anno ricco di novità per le buste paga dei dipendenti pubblici: quattro rinnovi contrattuali che hanno interessato il personale non dirigente di amministrazioni centrali, enti territoriali, sanità e scuola; gli adeguamenti delle indennità per i ministeriali; pagamento di arretrati che ha gonfiato i cedolini.

Tanta grazia non è però bastata a modificare gli andamenti di lungo periodo delle retribuzioni (tra 2013 e 2022), che nel pubblico impiego, sono cresciute del 6,1%, cioè meno della metà di un’inflazione del periodo pari al 13,8%.

La legge di bilancio 2023 apporta significative modifiche agli importi spettanti alle famiglie beneficiarie di Assegno Unico e Universale con figli di età inferiore a un anno e per i  nuclei familiari numerosi, con tre o più figli a carico, con la presenza di almeno un figlio in età compresa tra uno e tre anni.

 

Novità nella legge finanziaria  per le Vittime dell'amianto:

Grazie, infatti, ad un emendamento a firma dell'On. Serracchiani e dell'On Fornaro, si incrementa la rendita Inail e l'indennizzo una-tantum.

La pensione di reversibilità è riconosciuta anche ai figli ai sensi dell'art. 13 del RD n. 636/1939, se minori di età, se non ancora autonomi perché impegnati nello studio o perché inabili al lavoro, nei limiti e modalità previste dalla legge

In Gazzetta il decreto del Ministero del Lavoro che rivede i coefficienti di trasformazione dei montanti contributivi per i lavoratori che andranno in pensione dal 1° gennaio 2023.

Il Governo ha approvato in tempi record (15 gg tra esame preliminare, parere parlamentare e esame definitivo!) il primo decreto discendente dalla legge n. 46/2022 che ora è pronto per essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Con l'espressione perequazione delle pensioni o rivalutazione delle pensioni si intende la rivalutazione dell'importo di queste all'inflazione...

 La sintesi delle voci principali che compaiono nel cedolino a cura di "Militari Amministrativa"

I cittadini hanno diritto all'esenzione dal ticket per le prestazioni sanitarie in particolari situazioni di reddito o in presenza di determinate patologie o condizioni

L’Autorità nazionale anticorruzione ha riconosciuto le tutele che la legge attribuisce ai whistleblower della pubblica amministrazione a un militare di una Capitaneria di Porto, che aveva presentato un esposto, poi archiviato, contro il suo comandante e che per questo era stato punito con una sanzione disciplinare

Al fine di migliorare la conciliazione tra attività professionale e vita privata per i genitori militari, sono state introdotte novità sul congedo parentale e il congedo di paternità.Il Siam (Sindacato Aeronautica Militare) fa chiarezza su quanto previsto dalla nuova Circolare della DGPM del 12.08.2022, attuativa del Decreto Legislativo n.105/2022 che recepisce le d irettive del Parlamento Europeo 2019/1158 r 2019/1152.

Quali sono gli orari previsti per le visite fiscali di controllo dell’Inps, per i dipendenti Statali e privati nel 2022?
A partire dal 1° Settembre 2018, l’Inps ha unificato gli orari delle visite fiscali di accertamento, anche ripetute nello stesso giorno, sia per quanto riguarda i dipendenti del settore privato che per i dipendenti del settore pubblico.

Con un emendamento aggiunto a sorpresa in sede di conversione del così detto decreto "incentivi", è stato previsto che "le direzioni territoriali dell'economia e delle finanze sono soppresse" (art.2, comma 1-ter, del decreto-legge 25 marzo 2010 n.40, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2010, n.73. La disposizione è molto generica e non consente di fare alcuna ipotesi al momento sulla futura attribuzione delle competenze in materia di pensioni di guerra e sulla sorte delle attuali Commissioni Mediche di Verifica, che dipendono dalle Direzioni Territoriali.

di Fabrizio Spinetti (*) - Il suicidio è divenuto purtroppo un fatto attuale e ricorrente e gli ultimi tragici eventi dimostrano l’elevata incidenza tra gli appartenenti alle Forze di polizia e alle Forze armate. Si tratta di un fenomeno complesso. Gli elementi in interazione tra loro riguardano infatti la sfera psicologica, biologica, genetica, sociale e ambientale e quindi deve essere osservato in maniera organica e interdisciplinare. Ma proprio per questo, non può essere trattato esclusivamente come un problema esistenziale, legato cioè alle condizioni psicologiche personali del singolo lavoratore.

Ad ottobre i pensionati con assegni non superiori a 2.692€ lordi al mese riceveranno un aumento sino ad un massimo di circa 50 euro al mese. A novembre, invece, tutti i pensionati, anche quelli con assegni superiori alla predetta soglia avranno l’anticipo del conguaglio dell’indicizzazione con gli arretrati maturati nei primi 10 mesi dell’anno, quindi con importi una tantum che vanno da 10 a 130 euro. La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del dl n. 115/2022 (cd. decreto «aiuti bis») consente finalmente di fare i primi conti sugli anticipi della rivalutazione delle pensioni previsti nell’ultimo trimestre 2022.

Pagine