Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Circolari

 

Specchi riassuntivi dei benefici spettanti alle vittime del terrorismo, del dovere e del servizio.

Conferimento premi studi ai figli ed agli orfani dei dipendenti della Polizia di Stato per l'anno 2017

Decreto interministeriale Difesa-Economia e Finanze 23 giugno 2016 recante disciplina per le modalità di concessione dei distintivi d’onore per mutilati, deceduti e feriti in servizio, in attuazione dell’art. 865 del D.P.R. del 15 marzo 2010, n. 90.

borse di studio per l’anno scolastico 2015-2016 a favore dei figli del personale militare 

 

Una buona notizia per i titolari di pensione a carico della Gestione dipendenti pubblici dell’Inps (ex Inpdap) ancora occupati come lavoratori dipendenti. L’Inps, infatti, pagherà la tredicesima mensilità e l’Indennità Integrativa Speciale (I.I.S.) sul trattamento di pensione. Lo comunica lo stesso Istituto nella circolare n. 195/2016 del 10 novembre scorso, con la quale si adegua in via strutturale alle sentenze (n.  566/1989 e 232/1992) della Corte Costituzionale che hanno dichiarato l’illegittimità delle norme contenute nel Dpr 1092/73, laddove prevedevano l’incompatibilità della tredicesima mensilità  e dell’indennità Integrativa Speciale (ove spettante) sul trattamento pensionistico con la retribuzione da lavoro dipendente.Considerando il limite prescrizionale di 5 anni, oltre i quali nulla è più dovuto, l’Inca, che è intervenuta più volte negli anni, anche con azioni legali e ricorsi amministrativi, invita le persone interessate a rivolgersi agli uffici territoriali per avviare le procedure necessarie per ottenere non solo il ripristino degli importi, ma anche i ratei pregressi non riscossi.   ​

​​​​Bando di concorso per il conferimento di n. 750 borse di studio per l’anno scolastico 2015-2016 a favore dei figli del personale civile del Ministero della Difesa, in attività di servizio o in quiescenza, nonché degli orfani del personale medesimo.​

Una recente circolare diramata dalla Direzione Generale del personale, ha  lo scopo di fornire disposizioni aggiornate sul procedimento di dispensa per “scarso rendimento”, instaurato nei confronti del personale militare in servizio permanente.

Decreto Interministeriale per laConcessione dei distinti d’onore per mutilati, deceduti e feriti in servizio di cui agli articoli 862, 863 e 864 del decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n.90. In allegato.

Non ci sarà alcuna modifica al calcolo delle pensioni di reversibilità. Lo precisa un comunicato dell’Inps «con riferimento alle notizie di stampa diffuse in questi giorni in relazione alla tipologia di redditi da dichiarare ai fini del calcolo delle pensioni di reversibilità, è opportuno precisare che la circolare n.195 del 30 novembre 2015 non introduce alcuna modifica nel calcolo dell’importo della pensione di reversibilità, disciplinato dalla legge n. 335 dell’8 agosto 1995.

L’INPS ha pubblicato un nuovo bando che assegna ben 6.491 borse di studio per la scuola superiore e 1.250 per la scuola media.Il maxi bando promosso dall’INPS si rivolge agli studenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado.

2.128 borse di studio per poter accedere gratuitamente ai Master e ai corsi per i figli dei pensionati e dipendenti pubblici.

Pubblicato il bando di concorso  Convitti Inps a gestione diretta – Ospitalità residenziale e diurna – per utenti iscritti e non iscritti al fondo credito.

Il bando prevede la possibilità di beneficiare di posti residenziali in convitto e per il dopo scuola in semiconvitto, presso le Strutture di proprietà a gestione diretta in favore di studenti frequentanti la scuola primaria e la scuola secondaria di I e II grado, figli o orfani e equiparati di:iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale, lavoratori o pensionati del settore privato, disoccupati o inoccupati, dipendenti o pensionati del settore pubblico non iscritti o non utenti della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e della Gestione assistenza magistrale.

La domanda va presentata dalle ore 12.00 di giovedì 1 settembre 2016  fino alle ore 12.00 di giovedì 8 settembre 2016

La Ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato la Circolare del 14 giugno 2016, n. 19 concernente i nuovi limiti di reddito familiare da considerare, elaborati sulla base del reddito conseguito nel 2015, ai fini della corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare per il periodo 1° luglio 2016 - 30 giugno 2017. Allegate alla circolare vi solo le tabelle di riferimento e il modello di domanda.

L'Inps corregge il tiro sulle modalità attuative dei benefici previdenziali introdotti dalla legge di stabilità 2015 per le vittime di terrorismo.L'aumento figurativo di 10 anni dell'anzianità contributiva previsto per le vittime del terrorismo e loro familiari può essere riconosciuto anche all’eventuale nuovo coniuge ed ai figli dell'invalido nel caso in cui al momento dell’evento terroristico la vittima era coniugata e successivamente sia intervenuta sentenza di divorzio. Lo ricorda, tra l'altro, l'Inps nella Circolare pubblicata di recente con la quale l'istituto ha dettato ulteriori chiarimenti interpretativi sulle novità in materia di benefici in favore delle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice recate dalla legge 206/2004 come integrate dalla legge 190/2014.

Benefici pensionistici derivanti da supervalutazione di periodi di servizio in lavori insalubri, polverifici, imbarchi ai sensi degli articoli 19 e 25 del d.P.R. 29.12.1973, n. 1092”

Le richieste di certificazione delle spese sostenute per il servizio di mensa scolastica, detraibili ai fini Irpef a partire dal 2015, stanno creando non pochi problemi ai Comuni che devono attestarle.

Dal 22 marzo 2016 l’obbligo di trasmissione telematica del certificato medico di infortunio nella denuncia di infortunio o nella malattia professionale è a carico del medico certificatore o della struttura sanitaria che presta la prima assistenza.

Come stabilito dal D.lgs. 151/2015, recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183 (Jobs Act)” e recepito dalla circolare Inail n. 10 del 21 marzo 2016, l’obbligo di invio telematico dei certificati relativi ad infortuni e malattie professionali non ricadono più in capo al datore di lavoro.

Niente congedo parentale ad ore per il personale appartenente al Comparto Difesa e Sicurezza e ai vigili del fuoco. Lo precisa l'Inps nella Circolare numero pubblicata il 24 febbraio.. L'istituto ritorna sulla possibilità di fruizione su base oraria dei congedi parentali, prevista dal Jobs Act, confermando che essa è applicabile, anche ai lavoratori dipendenti pubblici o privati iscritti ai fondi esclusivi dell’AGO (si pensi in particolare al Fondo Quiescenza Poste o al Fondo Speciale delle Ferrovie dello Stato) della Gestione dipendenti pubblici, ferme restando le disposizioni specifiche previste dai rispettivi quadri normativi di riferimento.

La novità, tuttavia, non si applica, per espressa previsione legislativa al personale del comparto sicurezza e difesa e a quello dei vigili del fuoco e soccorso pubblico.

Ripristino della progressione economica automatica per classi e scatti di stipendio e dei meccanismi di adeguamento retributivo previsti dall'art. 24 della legge 23 dicembre 1998 n. 448, in favore del personale militare dirigente e di quello ad esso assimilato ai soli fini del trattamento economico.

Nuove disposizioni dell'Inps sul congedo parentale giornaliero e ad ore: quali statali potranno richiederlo e con quale retribuzione.

Pagine