Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Archivio Mensile delle news

In una nota depositata da Cgil, Cisl e Uil in audizione alle Commissioni Lavoro e Affari sociali della Camera in merito al Reddito di cittadinanza-quota 100 (il cosiddetto ‘decretone’), si affronta il tema del TFS erogato agli statali.

Il  fenomeno dei diritti inespressi, non riguarda pensioni sbagliate da parte dell’Inps, ma di quelle componenti che vanno a incidere sul calcolo della pensione che si percepisce mensilmente, che devono essere i pensionati a richiedere.

 

Nessun pagamento del ticket, in Emilia-Romagna, per le Forze Armate, i Corpi di Polizia a ordinamento militare e civile e il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco in caso di infortunio sul lavoro. La Giunta regionale, guidata dal presidente Stefano Bonaccini, ha approvato l’atto che dà applicazione.

Tutela e sostegno della maternità e della paternità. Come utilizzare, in sede cautelare, un caso deciso favorevolmente dal Tar in materia di trasferimento temporaneo ex art. 42 bis d. lgs. n. 151/01, segnalando la decisione ai Magistrati che devono valutare una successiva ed analoga situazione.

Le Commissioni riunite Difesa di Camera e Senato, presso l’Aula della Commissione della Camera, hanno svolto l’audizione del Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, generale Giovanni Nistri, in materia di associazioni professionali a carattere sindacale del personale militare.

Il Tribunale di Catania ha condannato il ministero della Salute a pagare i danni procurati dalla tecnica di vaccinazione a un militare che ha contratto l'epatite cronica prima di partire per una missione all'estero.

 Trasferimento temporaneo per l’avvicinamento alla famiglia: importante sentenza del TAR della Puglia sui diritti dei militari.

Bando di concorso per il reclutamento di 1.756 VFP4 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale: guida a requisiti, prove e modalità per l’invio della domanda.

"Il Consiglio, si legge in una nota,  ha approfondito lo stato del processo di riforma e modernizzazione dello Strumento Militare nazionale ed ha sottolineato il carattere di continuità, anche finanziaria, che deve necessariamente caratterizzare i programmi di ammodernamento che si sviluppano su orizzonti temporali particolarmente lunghi. 
Infine, il Consiglio ha constatato che “le limitate disponibilità finanziarie impongono di procedere, con celerità e determinazione, nel processo di razionalizzazione delle Forze Armate, concentrando le risorse sulle capacità realmente necessarie per l’assolvimento dei compiti primari per garantire la sicurezza del Paese”

Circolare emanata dal “I Reparto Personale, Ufficio Trattamento Economico” dello Stato Maggiore della Difesa, sui criteri per il calcolo del FESI 2018 per gli appartenenti alle Forze Armate.

Col Reclamo collettivo n. 140/16 CGIL c. Italia rivolto al Comitato Europei per i diritti sociali[i] (CEDS), la Confederazione denunciava la violazione da parte dell’Italia degli artt. 5 (diritti sindacali) e 6 (diritto di negoziazione) della Carta Sociale Europea (CSE), con riferimento all’impossibilità dei dipendenti della Guardia di Finanza di costituire sindacati e svolgere attività sindacale, nonché di esercitare il diritto di negoziazione collettiva e di sciopero.

Il reclamo ha superato lo scoglio dell’ammissibilità il 10 maggio 2017 e l’esito si conoscerà tra pochissimi mesi (entro il 7 giugno 2019).

Le Commissioni riunite Difesa di Camera e Senato, hanno svolto l'audizione del capo di stato maggiore dell’aeronautica militare, generale Alberto Rosso sulle prospettive della Forza Armata.

Le Commissioni riunite Difesa di Camera e Senato, presso l'Aula della Commissione della Camera, hanno svolto l'audizione del presidente dell'Euromil,  European organisation of military associations, Emmanuel Jacob, in materia di associazioni professionali a carattere sindacale del personale militare.

Approvato dal Consiglio dei Ministri e attualmente all'esame del parlamento il  disegno di legge che delega il Governo - entro diciotto mesi dall’approvazione - ad adottare uno o più decreti legislativi per il miglioramento della pubblica amministrazione. Sul piatto, tra gli altri punti, l'eliminazione del nulla osta per la mobilità volontaria.

Pagine