Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

L’Inps ha provveduto ad informare che a partire dal 1° aprile, il prospetto di liquidazione del trattamento di fine servizio (TFS) e del trattamento di fine rapporto (TFR) dei dipendenti pubblici sarà pubblicato nel “Fascicolo previdenziale del cittadino”. ***
Con il messaggio n. 1033 del 13 marzo 2019, l’Inps ha specificato che, nell’ottica della semplificazione dei processi di lavoro e della diffusione degli strumenti tecnologici nella comunicazione con i cittadini, l’Istituto ha provveduto all’aggiornamento dei servizi on-line, rendendo disponibile in formato telematico il prospetto di liquidazione del trattamento di fine servizio e del trattamento di fine rapporto dei dipendenti pubblici”. 

Tali prospetti di liquidazione, in quanto documenti informatici ai sensi dell’articolo 1, lett. p), del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell’Amministrazione Digitale), sono già disponibili nel “Fascicolo previdenziale del cittadino” per quanto attiene al trattamento di fine servizio e saranno disponibili, a decorrere dal 1° aprile 2019, per il trattamento di fine rapporto dei dipendenti pubblici.

Accesso al prospetto di liquidazione del TFS/TFR

Gli iscritti alla Gestione pubblica, ai quali è stato erogato il trattamento di fine servizio, nonché quelli cui sarà erogato a decorrere dal 1° aprile 2019 il trattamento di fine rapporto, potranno accedere direttamente al predetto documento dal portale INPS mediante l’utilizzo delle proprie credenziali (PIN INPS, credenziali SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale, CNS – Carta Nazionale dei Servizi).

Le precisazioni dell’Inps

L’Istituto previdenziale ha chiarito che i prospetti in questione, resi disponibili contestualmente al pagamento della prestazione, contengono tutti i dati giuridico-economici utilizzati dall’Istituto per l’elaborazione della prestazione stessa, nonché le relative informazioni riguardanti le modalità di pagamento. L’Ente ha sottolineato, quindi, che non provvederà più alla spedizione in formato cartaceo dei prospetti di liquidazione.

Fonte: DIRITTO.NEWS

Argomento: 
Circolari Inps-Inpdap