Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

SI COMUNICA CHE IL   N. TELEFONICO DELLA REDAZIONE DE' IL NUOVO GIORNALE DEI MILITARI E' IL SEGUENTE: 

3914055660.

 

Il Silf, a seguito dell’adozione della Circolare dei Ministri della Pubblica Amministrazione e del Lavoro, che ha ripristinato la modalità di “lavoro agile” anche nel pubblico impego, ha chiesto al Comando Generale l’immediata emanazione di disposizioni di attuazione.

Con una recente circolare l'INPS descrive inoltre  i criteri e le modalità applicative della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali e l’impostazione dei relativi pagamenti, nonché le modalità gestionali delle prestazioni di accompagnamento a pensione per l’anno 2022.

I ministri per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e del Lavoro, Andrea Orlando, hanno firmato il 5 gennaio una circolare per sensibilizzare le amministrazioni pubbliche e i datori di lavoro privati a usare pienamente tutti gli schemi di lavoro agile già presenti all’interno delle rispettive regolazioni contrattuali e normative.

La domanda di Assegno Unico, la nuova prestazione di welfare per le famiglie con figli che debutta nel 2022, può essere presentata da uno solo dei due genitori ma il secondo deve intervenire, utilizzando una specifica funzionalità prevista dal portale INPS, per confermare la scelta sulla ripartizione della somma spettante, che spetta al 50%  (ad eccezione di nuclei mono-genitoriali e figli maggiorenni che richiedono il sussidio per via diretta).

Il contratto sottoscritto il 23 dicembre scorso. Gli Interventi Normativi e di natura economica; Tabelle semplificative dei trattamenti economici; Nuovi importo di Lavoro Straordinario; Tabella Una Tantum e arretrati.

Come è noto il 23 dicembre scorso è stata siglata  l’ipotesi di accordo di lavoro per il triennio 2019-2021. L’accordo riconosce aumenti economici a regime di circa 128 euro medi lordi (comprese le competenze accessorie), con un incremento del 4,26% della retribuzione media 2018.

Lo Stato Maggiore della Difesa in una scheda sintetizza gli interventi di natura normativa che pubblichiamo in allegato.

Nell’ambito dell’approvazione della Legge di Bilancio , è stato approvato l’OdG A.C. 3424 OdG 1 che riportiamo in allegato. Il testo finale discosta  da quello originariamente presentato dai Deputati PD Pagani, Borghi, Carè, De Menech, Frailis, Losacco e Lotti, che prevedeva la formula “ Impegna il Governo “ anziché come poi approvato  a “ valutare “.

 Il Decreto Legge 26 novembre 2021, n. 172 ha esteso l'obbligo vaccinale al personale militare del Comparto Difesa a partire dal 15 dicembre includendo il richiamo (dose booster) nel ciclo vaccinale obbligatorio. Vediamo nello specifico le norme e il testo della circorare diramata dalla Difesa.

Lo Stato Maggiore Esercito, a seguito dell'emanazione del Decreto Legge 24 dicembre 2021, n. 221, ha diramato una  circolare esplicativa avente per oggetto: "Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Tra le misure Il congedo parentale al 50% e la dispensa temporanea, sono stati prorogati fino al 31 marzo 2022 ed i lavoratori fragili dovranno svolgere di norma la prestazione lavorativa in smart working fino al 28 febbraio 2022

Con la  circolare 199 del 29 dicembre l'INPS fornisce ulteriori chiarimenti, rispetto a quelli già indicati nella circolare n. 107/2021, per l’applicazione dell’articolo 54 del D.P.R. 29 dicembre 1973, n. 1092, nei confronti del personale appartenente al comparto difesa, che hanno maturato un’anzianità contributiva al 31 dicembre 1995 inferiore a 15 anni.Dopo la sentenza 12/2021 della Corte dei Conti Sezioni Riunite d’appello l’INPS si adegua quindi alla concessione dell’aliquota del 2.44% annuo anche ai militari che sono transitati e che transiteranno in quiescenza con il regime misto ed anzianità contributiva al 31.12.1995 inferiore a 15 anni. Per chi è già in pensione, l’assegno sarà ricalcolato d’ufficio.

Nel decreto legge milleproroghe 2022 approvato dal Governo lo scorso 23 dicembre è contenuta una norma che proroga fino a dicembre 2022 il mandato delle rappresentanze Militari.

Per il pagamento delle prestazioni previdenziali e assistenziali nel 2022, a seguito della rivalutazione applicata, l’INPS ha reso noto tutti i nuovi importi decorrenti dal 1° gennaio, considerando come un unico trattamento tutte le pensioni di cui il soggetto è titolare, erogate dall’INPS e dagli altri Enti, presenti nel Casellario Centrale.

Il Tribunale di Lecce Sez. Lavoro con recentissima ordinanza del 06.12.2021 n.R.G. 11712/2021, pronunciata su ricorso ex art. 700 c.p.c., ha riconosciuto il diritto a conservare l’assegno ad personam in caso di mobilità volontaria ex art 30 D.Lgs 165/2001.
Il ricorrente, ex militare transitato nell’area civile del Ministero della difesa per sopravvenuta inidoneità fisica, era stato impiegato in posizione di comando presso il Ministero dell’Istruzione.

E'stata siglata oggi a Palazzo Vidoni dai ministri per la Pubblica amministrazione, dell’Interno, della Giustizia, della Difesa e dell’Economia e delle finanze, l’ipotesi di accordo di lavoro per il triennio 2019-2021, relativo ai circa 430.000 addetti della Polizia di Stato, della Polizia penitenziaria, dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di finanza e delle Forze armate. L’intesa è stata sottoscritta da tutti gli organismi di rappresentanza militare e da tutte le organizzazioni sindacali rappresentative delle forze di polizia a ordinamento civile.

Pagine