Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

In autunno  nostro giornale organizzerà in collaborazione con associazioni del settore una importante iniziativa pubblica sull'argomento. Inviateci proposte, esperienze e suggerimenti per affrontare al meglio il delicato argomento. email: info@nuovogiornaledeimilitari.com

SI COMUNICA CHE IL NUOVO  N. TELEFONICO DELLA REDAZIONE DE' IL NUOVO GIORNALE DEI MILITARI E' IL SEGUENTE: 

3914055660.

IL PRECEDENTE E' DISATTIVATO.

Compilazione della documentazione caratteristica in favore del personale militare italiano impiegato in posizioni c.d. a status internazionale

Si è tenuto ieri l’ennesimo incontro del Tavolo per la prevenzione e la gestione delle cause di disagio per il personale della P. di S..
Tra le progettualità condivise ed individuate sin da subito come priorità rispetto al tema del ‘disagio/benessere’ dell’operatore di polizia, la messa in atto delle risorse per l’istituzione di ‘spazi d’ascolto’ da incardinare in maniera progressiva su tutto il territorio nazionale al fine di fornire ‘sostegno psicologico’ (modalità di ascolto attivo ed empatico) all’operatore operatrice che ne facesse esplicita richiesta. L’obiettivo ardito è quello di fornire sostegno e di accompagnare la persona durante un periodo dif- ficile, nel riconoscimento delle proprie risorse personali in un’ottica preventiva di gestione del disagio e favorente il benessere personale.

 I termini di prescrizione dei contributi dei lavoratori pubblici sono stati prorogati dal d.l. 4/2019.Con una recente circolare l'’INPS fornisce  i relativi chiarimenti.

La Commissione Difesa, nell'ambito della discussione su iniziative volte ad assicurare supporto psicologico al personale militare, ha svolto l'audizione di rappresentanti del Comitato tecnico scientifico di Psichiatria e Psicologia militare e di rappresentati del Centro veterani della difesa. IL VIDEO DELL'AUDIZIONE 

Sottoscritto un accordo tra Inps e Centro Nazionale Amministrativo Esercito, volto a regolare e coordinare l'attività di collaborazione in materia di consolidamento della banca dati delle assicurazioni del personale militare e civile dell'Esercito Italiano e della connessa erogazione delle prestazioni pensionistiche e previdenziali.

 Non ci sono leggi che proibiscano di fotografare e filmare gli agenti delle forze dell’ordine. Gli operatori di polizia si possono fotografare e filmare mentre sono in servizio, mentre sono impegnati in operazioni, mentre presidiano manifestazioni pubbliche,  in generale quando stanno esercitando le loro funzioni.

Le uniche eccezioni ha precisato il Garante della Privacy, sono i singoli casi in cui l’autorità pubblica abbia posto espliciti divieti.

Il Gabinetto del Ministro della Difesa ha emanato la V Direttiva sul sindacato dei militari, relativa all’operatività dei medesimi nelle more dell’emanazione della legge. Per il Silf (sindacato lavoratori finanzieri) ed il  Siam (sindacato aeronautica militare), si tratta  solo di un timido passo avanti e l'ennesima occasione persa per fare chiarezza.

La Cassazione pone un freno alle richieste di indennizzo sostitutivo per le ferie non godute dei dipendenti pubblici.

L’attività di indagine ha richiesto, spiega la Corte nella  delibera 16/2019/G, una diffusa rappresentazione del Servizio sanitario militare per evidenziare punti di contatto e di diversificazione con il Ssn e porre le premesse per applicare al primo, per quanto possibile - in ragione delle differenti norme di riferimento - e in via sperimentale, alcuni degli standard del secondo. E illustra le sue raccomnadazioni a Sanità militare e Ssn.

La crisi di governo mette a rischio i tempi per l’attuazione delle misure previste per l’erogazione anticipata dei trattamenti di fine rapporto (TFS) per gli statali.

Con un documento, che si riporta in allegato, denominato “documento di sintesi”, inviato da Stato Maggiore Difesa, 1° Reparto – Personale alla Rappresentanza Militare (COCER),  il giorno 13 agosto viene inviato  un prospetto riepilogativo delle proposte avanzate dal V Reparto di SMD al Gabinetto del Ministro, in cui si prevede- tra l'altro - l'adozione, con Decreto ministeriale, di criteri più restrittivi per la individuazione dei “sine titulo” appartenenti alle categorie protette e alle loro tutele”. Il testo del documento ed il commento di Casadiritto.

La normativa che regola la malattia nei dipendenti pubblici è regolata dal  Decreto-legge n. 112/2008 articolo 71 entrato in vigore il 25 giugno 2008. La norma  prevede che i dipendenti pubblici che si assentono per malattia, di qualunque durata, nei primi dieci giorni di assenza è corrisposto il trattamento economico fondamentale con esclusione di ogni indennità o emolumento, e ogni trattamento accessorio. La misura non fa eccezioni, sottoposti alla decurtazioni anche i dipendenti con legge 104

Il Comando Generale invita ad un utilizzo piu' corretto della rete sensibilizzando il personale al fine di evitare episodi che possono danneggiare il Corpo.

Pagine