Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

SI COMUNICA CHE IL NUOVO  N. TELEFONICO DELLA REDAZIONE DE' IL NUOVO GIORNALE DEI MILITARI E' IL SEGUENTE: 

3914055660.

IL PRECEDENTE E' DISATTIVATO.

Procedura per richiesta di personale militare in ausiliaria. Il Ministro Trenta: “Forze armate sempre al servizio della collettività e dei cittadini”

 Il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, interviene su Facebook per spiegare che "quando si vogliono cambiare le cose si trovano sempre delle resistenze". Una reazione che Trenta ritiene "naturale" e che "non sorprende".

Tissone, chiediamo al governo di convocarci al tavolo della funzione pubblica

L’Inps ha pubblicato il bando di concorso del programma ITACA,per l’assegnazione di borse di studio per soggiorni scolastici all’estero

Il bando per l’anno scolastico 2019-2020 è destinato ai figli o orfani ed equiparati di:

dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria prestazioni creditizie e sociali;

pensionati iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici (GDP).

Secondo alcuni quotidiani on line, Di Maio avrebbe rifiutato in modo duro e deciso di concedere un aumento di budget di mezzo miliardo alla Difesa per l’acquisto dei missili Camm-Er che dovrebbero sostituire i vetusti Aspide.
Sempre secondo i resoconti dei due quotidiani, Di Maio avrebbe ricordato al Ministro Trenta che se questa era a capo del Dicastero della Difesa, lo doveva solo al M5S.

LETTERA APERTA AL MINISTRO DELLA DIFESA ELISABETTA TRENTA

Onorevole Ministro,

Innanzitutto La ringraziamo per aver emanato le direttive al rilascio del preventivo assenso alla costituzione dei sindacati del personale militare. Era un passo necessario e fondamentale.

Allo stesso tempo, Le segnaliamo la necessità di avere ufficialmente al più presto contezza dei contenuti della direttiva, in qualità di soggetti direttamente interessati – avendo inoltrato richiesta di rilascio del preventivo assenso – così come lo sono tutti i militari in servizio. Ora che finalmente c’è la direttiva, il nostro auspicio è che i procedimenti per il rilascio dell’assenso siano gestiti e si concludano in tempi rapidi.

Le nostre Associazioni hanno operato nel corso dei decenni per aiutare quel processo di democratizzazione nelle Forze Armate che Lei ha più volte definito una positiva necessità per il Paese ed ha voluto promuovere con la direttiva che ha appena emanato. La sentenza della Corte emanata il 10 Aprile nasce da un ricorso da noi sostenuto.

Le condizioni di vita e di lavoro, normative, salariali e di sicurezza degli operatori del comparto hanno bisogno di essere affrontate e risolte attraverso il confronto con organizzazioni sindacali libere ed indipendenti. A maggior ragione è urgente, come indica la sentenza della Corte Costituzionale, definire le norme sul sindacato del personale militare in virtù del vuoto normativo che la stessa sentenza ha determinato.

In relazione a tutto ciò ci farebbe molto piacere poterLa incontrare con lo spirito collaborativo che ci ha sempre contraddistinti, nell'interesse di una piena applicazione della riforma di cui la Corte Costituzionale ha indicato la strada.

In attesa di un suo cortese riscontro, Le porgiamo i più cordiali saluti.

4 ottobre 2018

Assodipro - Ficiesse ProgettoSILF -  Comitato SIAM

Il  ministro della Difesa Elisabetta Trenta, con un video pubblicato sulla sua pagina face book,  ha annunciato di aver emanato una circolare che disciplina la costituzione delle associazioni sindacali militari, a seguito della sentenza della  Corte Costituzionale.

«Ve lo avevo promesso – scrive Elisabetta Trenta – , sono passati solo 4 mesi da quando sono Ministro ed ecco un’altra risposta concreta, che aspettavate da tempo e che riguarda il futuro delle Forze Armate».

Il ministro afferma che per disciplinare la materia, occoorrerà  una legge ed ha  assicurato che verrà «ascoltata in Parlamento ogni singola voce, sia di maggioranza che di opposizione, e promette dibattiti in tempi rapidi.

Il sottosegretario M5S alla Difesa Angelo Tofalo ha indossato mitra e mimetica «per capire cosa si prova». «Non si può parlare di equipaggiamento, se non lo si indossa», ha spiegato. Incontrando i vertici dell'Esercito per parlare degli sviluppi e delle criticità dell'operazione Strade sicure, si è tolto giacca, cravatta e scarpe per indossare divisa e anfibi, postando poi il video sul suo profilo Facebook.

Gli statali che si avvicinano alla pensione devono prestare attenzione ai servizi che possono essere riscattati per aumentare l'importo dell'assegno.

L’INPS ha pubblicato  il bando Supermedia per offrire borse di studio a chi ha affrontato l’esame di terza media o la maturità, ma anche per chi è stato promosso alla classe successiva alle superiori.  Tutti i figli dei dipendenti della pubblica amministrazione possono partecipare, anche tutti gli studenti che sono stati promossi alla classe successiva per le scuole superiori.

Integrazione del “Formulario Unificato Matricolare”. Introdotto l’istituto giuridico dell’”unione civile”, positivizzato il cumulo dei periodi assicurativi.

 Ridurre il mandato dei capi delle Forze armate riportandolo a due anni, con una possibilità di riconferma solo di altri due, invece che a 3 anni non prorogabili com'è attualmente. È questo - apprende l' Ansa da fonti della Difesa - il provvedimento allo studio del ministro Elisabetta Trenta, che approderà nei prossimi giorni al Consiglio dei Ministri. L'obiettivo - viene sottolineato - è di anticipare il "tagliando" sull'operato dei vertici militari sulla base delle linee programmatiche del governo.

Le commissioni I e IV a conclusione di una serie di audizioni hanno espresso parere favorevole con osservazioni, allo Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, concernente disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle Forze di polizia. Il resoconto parlamentare ed il testo del parere.

Il generale di brigata dei Carabinieri. Leonardo Alestra lascia il centro nazionale di selezione e reclutamento dell’Arma e approda a un incarico da sempre affidato a un civile: direttore dell’Ispettorato nazionale del lavoro

Pagine