Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Con una direttiva dello scorso mese di dicembre, l’Ufficio Navale del Comando Generale della Guardia di Finanza, nel fornire indicazioni sul come gestire richieste di curriculum
lavorativi eventualmente presentate dal personale imbarcato sulle unità navali, nel minimizzare la presenza di amianto a bordo di alcune tipologie di imbarcazioni, ha imposto ai comandanti di II Livello di non accogliere istanze di rilascio del curriculum lavorativo ed ha, di fatto, chiesto di riferire i nominativi dei finanzieri che avessero presentato richieste della specie.

Con la circolare n. 140 del 18 novembre 2019 l’INPS fornisce istruzioni amministrative in materia di diritto alla fruizione dei riposi giornalieri di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151, nel caso di padre lavoratore dipendente e madre lavoratrice autonoma. “Facoltà del padre di fruire dei riposi giornalieri di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151 (T.U. sulla maternità e paternità) anche durante il teorico periodo di trattamento economico di maternità spettante alla madre lavoratrice autonoma”.

Cos'è la pensione di privilegio, a chi spetta, a quanto ammonta la prestazione pensionistica, quando opera il cumulo e come fare domanda

 

Ricorso accolto per un  poliziotto di Rimini, "simpatizzante del Movimento 5 stelle", che per avere partecipato a delle riunioni in vista delle Amministrative del 2016 era stato sanzionato con il taglio di due terzi dello stipendio. Il Tar dell'Emilia-Romagna, con sentenza del 4 dicembre, ha dato dunque ragione all'assistente capo di Polizia in servizio nel 2016 alla Questura di Rimini come addetto alla vigilanza del pubblico in ingresso.

L’Inps ha confermato i numeri nella circolare pubblicata lo scorso 11 dicembre, la numero 147.

“Anche sulla partita dei contratti del Pubblico Impiego, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha esercitato il suo potere di veto negando le risorse necessarie per consentire dei rinnovi contrattuali allineati a quelli degli altri settori del mondo del lavoro”. Lo dichiara in una nota il Segretario generale della UILPA Nicola Turco, aggiungendo che “nel Palazzo di via XX Settembre si decide a chi dare e a chi non dare travalicando i paletti del proprio perimetro istituzionale e imponendo una sorta di egemonia politica sia rispetto alle esigenze dei singoli Dicasteri sia nei confronti

Bando di concorso Inps per oltre 6000 borse di studio universitarie in favore di figli di dipendenti pubblici con scadenza 28 febbraio.

Lo prevede un passaggio del disegno di legge di bilancio. In attesa che il Parlamento recepisca la direttiva europea che prevede il riconoscimento di un minimo di dieci giorni di congedo.

Lo prevede un passaggio della Legge di Bilancio per il 2020. La comunicazione di adesione dovrà avvenire entro sei mesi dall'adozione di un decreto interministeriale attuativo.

Con la conclusione degli ultimi bandi di vendita all’asta relative agli alloggi della Difesa, emerge in tutta la sua inattaccabile evidenza, la trave dei numeri implacabile che si abbatte su chi da tanto tempo opera e mescola nel torbido, facendo finta di cavalcare un moralismo di facciata, ma in effetti, con un linguaggio di odio se la prende contro gli utenti e loro famiglie che nel rispetto nella legge, conducono da cittadini esemplari un alloggi militare.

Si è conclusa la prevista riunione sui correttivi al riordino. La Federazione Silp Cgil - Uil Polizia, in linea con quanto già affermato nelle precedenti riunioni con l'Amministrazione e in audizione alle Camere e al Senato, ha ribadito che si poteva e si doveva fare di meglio. Purtroppo ha prevalso una miope azione di coordinamento interforze in una logica di esigue risorse a disposizione.

Dopo il passaggio con il voto di fiducia al Senato della Legge di bilancio 2019, la stessa è ora passata al vaglio della Camera:

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 20. 

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione Fabiana Dadone, ha approvato, in esame definitivo, due decreti legislativi che, in attuazione della legge 1° dicembre 2018, n. 132, introducono disposizioni integrative e correttive in materia di revisione dei ruoli delle Forze di polizia, nonché disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze armate.

Come avevamo anticipato la scorsa settimana (smentendo varie false notizie che davano per già approvati i pareri parlamentari) , tra lunedi 11 e mercoledi 13 le competenti Comissioni di Camera e Senato hanno licenziato i pareri sugli schemi di decreto legislativo AG 118 e AG 119 cc.dd. correttivi bis al riordino dei ruoli. I pareri delle Commissioni si aggiungono al parere reso dal Consiglio di Stato. Ora la parola torna al Governo che, entro l’anno, dovrà approvare i testi definitivi.

Il Presidente della IV Commissione Difesa della Camera On. Gianluca Rizzo ha assegnato alle commissioni di competenza (Lavoro ed affari sociali) la PDL prodotta dai lavori della IV Commissione d’inchiesta presieduta dall’On. Gianpiero Scanu sui danni causati dall’uranio impoverito e da Rizzo stesso ripresentata in questa legislatura

Pagine