Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

CASADIRITTO chiede un incontro al Ministro della Difesa per esporre le  preoccupazioni degli utenti e proporre  suggerimenti sul complicato tema degli alloggi militari  affinchè,  ""dopo tanti anni si possa trovare un punto di caduta tale che si trovi la giusta misura da conciliare le aspettative e le speranze di tante famiglie con le innegabili esigenze e finalità dell’Amministrazione Difesa"".

Maggiore specificità nella individuazione dei dati biometrici di controllo e limiti stringenti all’impiego di sistemi di videosorveglianza. Sono queste le principali osservazioni mosse dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali allo schema di decreto attuativo della legge Concretezza, che prevede misure per la prevenzione dell'assenteismo dei pubblici dipendenti. Il decreto attuativo è altresì volto ad individuare i termini entro i quali le amministrazioni dovranno attivarsi per la realizzazione dei sistemi di rilevamento biometrico e di videosorveglianza. IL TESTO DEL PARERE 

La pensione di reversibilità non deve essere detratta dal risarcimento del danno patrimoniale dovuto ai legittimi eredi del lavoratore deceduto. A stabilirlo la terza sezione civile della Cassazione, con l’ordinanza n. 22530/19, pubblicata il 10 settembre  scorso, che esclude quindi, nel caso specifico, il cosiddetto compensatio lucri cum damno, ovverosia un “gratuito vantaggio economico”.

Pubblichiamo il documento con il  quale i due sindacati della polizia, il Silp Cgil e la Uil polizia, si cosituiscono in Federazione. 

L’Amministrazione ha comunicato  la disponibilità ad apportare ulteriori miglioramenti al provvedimento in corso di approvazione dal Parlamento e  ha annunciato il reperimento di ulteriori risorse (30 milioni) per finanziare ulteriori interventi.

Schema di decreto legislativo recante disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze armate. Il testo è stato sottoposto al parere parlamentare. 

Intervista a Francesca Beneduce, criminologa e Presidente dell'Osservatorio Nazionale per i diritti e la salute dei militari e delle forze dell'ordine.

L’Inca e il Silf hanno firmato una convenzione con l’obiettivo di offrire alle lavoratrici e ai lavoratori del Corpo della Guardia di finanza una vasta gamma di servizi previdenziali e socio assistenziali. A siglare il documento, che segna l’avvio di una stretta collaborazione, il Presidente Inca nazionale, Michele Pagliaro, il segretario generale  Silf, Francesco Zavattolo e il vicesegretario generale Giuseppe Cerchio.

Sul sito dell'Inps è stato pubblicato un avviso relativo all'assegnazione di borse di studio da destinare a giovani studenti, nell'ambito del progetto Supermedia.

Si tratta di contributi destinati a studenti di scuole secondarie di primo e di secondo grado, che siano figli oppure orfani di iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie, dei pensionati, degli iscritti alla gestione assistenza magistrale e i dipendenti di Poste Italiane.

Nuove assunzioni per l’Aeronautica Militare nel 2019, un nuovo bando che è stato pubblicato in gazzetta ufficiale, prevede l’immissione nel  corpo militare di 9 unità, sarà possibile candidarsi al bando fino al 10 Ottobre 2019.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale  il bando di concorso per il reclutamento di 3 allievi finanzieri, stavolta riservato esclusivamente ai congiunti del personale delle forze di polizia deceduto o reso permanentemente invalido durante il servizio, le cosiddette “vittime del dovere”.

Il concorso è riservata al coniuge, ai figli e ai fratelli/sorelle del personale delle forze di polizia che sono morti (o rimasti gravemente disabili) mentre erano in servizio.

Dall''operazione 'Strade Sicure' alla prossima legge di stabilità, dalla legge sui sindacati militari al tragico fenomeno dei suicidi tra le Forze Armate. Tanti i temi sui quali sta lavorando la Commissione Difesa alla Camera dei Deputati, presieduta dal deputato M5s Gianluca Rizzo.

Gli Stati Maggiori Difesa hanno illustrato ieri ai rispettivi COCER i provvedimenti che il Governo si accinge tradurre in schema di Decreto Legislativo. Misure preconfezionate dalle Amministrazioni, senza nessun tipo di confronto con le OO.SS e para negoziate dalla sola “limitata” rappresentanza militare. Questa è l’ennesima occasione persa per dare attuazione alla sentenza 120/18 della Corte costituzionale. L’ennesima dimostrazione di una forte reticenza ad abbracciare il cambiamento, continuando a prediligere organismi ormai superati. In tale contesto, non solo è impedita ai sindacati la partecipazione a tavoli importanti per la vita lavorativa del personale ma si avvantaggiano, tra l’altro, quelle sigle sindacali militari che hanno all’interno dei Cocer esponenti di spicco che indossano il doppio abito. Oltre il danno, la beffa! Tale condotta è iniqua, ingiusta e ingiustificabile. Aspettiamo, chiederemo e discuteremo del testo in Commissione, prendendoci con forza il ruolo che la Corte Costituzionale ci ha riconosciuto.

 

Segretario Generale SILF Francesco Zavattolo

Segretario Generale SILME  Giuseppe Pesciaioli

Segretario Generale SIAM Paolo Melis

Lettera congiunta dei sindacati di Polizia per chiedere al Presidente del Consiglio certezze rispetto ai contenuti del provvedimento approvato nel corso dei Consiglio dei Ministri . "Se le indiscrezioni  saranno confermate, affermano i sindacati, il testo del decreto legislativo sui correttivi al riordino,  sarà lo stesso  rispetto al quale avevamo univocamente espresso vibranti critiche, giudicandolo sostanzialmente in parte irricevibile. Un articolato che, proseguono i sindacati, corrisponde invece soprattutto agli interessi delle Amministrazioni del Comparto, le quali hanno chiaramente mirato a soddisfare le proprie esigenze, per poi metterci a conoscenza del risultato del compromesso da loro raggiunto solo in prossimità della scadenza dei termini della delega".

I termini di prescrizione dei contributi dei lavoratori pubblici sono stati prorogati dal d.l. 4/2019 a seguito dell’entrata in vigore dell’articolo 19 del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26.

L’INPS con circolare n. 122 del 2019 ha fornito i relativi chiarimenti di dettaglio.

Pagine