Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Per le visite fiscali Forze Armate, Polizia e vigili del fuoco 2019 sono arrivate  novità dall’INPS con il messaggio n. 2109 del 2019. Nel suddetto messaggio, l’Inps infatti conferma che la normativa sul Polo Unico della medicina fiscale introdotto dal Decreto Madia ormai da quasi 2 anni, si applica ora anche
alle Forze armate, ai Corpi armati dello Stato e al Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
Ma andiamo a vedere nello specifico.

Nel messaggio, l'Inps ricorda che in precedente messaggio il n.1399 del 2018, ha provveduto a riassumere le nuove regole sulle visite fiscali e sul Polo Unico Inps,
cambiate a seguito dell'entrata in vigore dell'ormai famoso, decreto Madia, rimandando però, in attesa si verifiche e approfondimenti da parte del Ministero, circa l'applicazione
della suddetta normativa nei confronti del personale delle Forze dell’Ordine.
Durante questa attesa quindi, le visite fiscali per il personale appartenente al comparto Difesa e Sicurezza sono state gestite dalle singole amministrazioni, ora però dalla
Ragioneria dello Stato, sono finalmente arrivati i chiarimenti tanto attesi e che di fatto modificano le regole delle visite fiscali di Forze Armate perché assoggettati a quelle
del Polo Unico Inps.
  l'Istituto ha confermato che la gestione delle visite fiscali del personale di:
 Forze armate: Esercito, Marina militare e Aeronautica militare;
 Corpi armati dello Stato: Guardia di Finanza e Carabinieri, Polizia dello Stato, Polizia Penitenziaria;
 Corpo nazionale dei vigili del fuoco,
sono soggette alla normativa del Polo Unico Inps e quindi gestite direttamente dall'INPS.
Le singole amministrazioni, pertanto, per poter procedere alla Richieste di visite mediche di controllo devono utilizzare la piattaforma online Inps aggiornata, devono
identificarsi quali datori di lavoro di dipendenti pubblici rientranti nel Polo Unico.
Qualora l'amministrazione non venga riconosciuta automaticamente dall’applicativo online, in fase di richiesta di visita fiscale, si avrà la possibilità comunque di autodichiarare la qualità di datore di lavoro cui si applica la disciplina del Polo Unico.
Riguardo le visite mediche di controllo disposte d'ufficio dall’Inps nell'ambito del Polo Unico, si conferma l’esclusione dall’obbligo di trasmettere il certificato medico di malattia
per via telematica per il personale in argomento (prevista dall’articolo 7, comma 2, del decreto-legge n. 179/2012, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 221/2012), che ne
rende impraticabile la disposizione.
Orari visite fiscali forze armate, polizia e Vv.f. 2019:
Visto che d'ora in poi al personale delle Forze armate, Esercito, Marina militare, Aeronautica militare, dei Corpi armati dello Stato Guardia di Finanza e Carabinieri, Polizia dello Stato, Polizia Penitenziaria e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, possono essere inviate le visite di controllo medico durante la malattia da parte dei rispettivi datori di lavoro, perché ormai rientranti ufficialmente sotto le regole del Polo Unico Inps, andiamo a vedere gli orari visite fiscali 2019 che devono essere rispettati:
Orari visite fiscali 2019 dipendenti forze armate, polizia, vigili del fuoco, militari, ecc sono:

mattina dalle ore 09:00 alle 13:00 e pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00.
Durante le suddette fasce orarie che valgono 7 giorni su 7, compresi i giorni non lavorativi, festivi, i prefestivi e weekend, che durante i riposi non è possibile uscire di casa, a meno che non si debbano effettuare:
 visite mediche;
 prestazioni sanitarie;
 terapie sanitarie;
 accertamenti specialistici regolarmente prescritti;
 o altri giustificati motivi.
Inoltre va ricordato che le visite fiscali possono essere ripetute anche due (2) volte nella stessa giornata e sempre negli stessi orari di malattia 2019 (09:00 - 13:00 - 15:00 - 18:00).
Cause di esclusione obbligo di reperibilità malattia 2019:
Le cause di esonero dall'obbligo di reperibilità malattia durante gli orari della visita fiscale Inps per le Forze dell'Ordine, Polizia, vigili del fuoco, militari ecc sono le
stesse cause di esclusione visite fiscali fissate per i dipendenti pubblici e privati e sono le seguenti:
 Patologie gravi richiedenti terapie salvavita;
 Stati patologici connessi a situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%;
 Patologie per le quali è stata riconosciuta la causa di servizio (ascrivibili alle prime tre (3) categorie della “tabella A” allegata al decreto del
Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, oppure a patologie rientranti nella “tabella E” del medesimo decreto).
Se un dipendente pubblico, necessita di assentarsi dal proprio domicilio per visite specialistiche, ai sensi del Decreto Legislativo 75/2017, bisogna avvertire la propria amministrazione, la quale in seguito provvederà ad avvisare l’Inps tramite il servizio online “Richiesta Visite Mediche di Controllo (Polo unico VMC)”.