Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Secondo quanto dichiarato dal Ministro della Difesa  Pinotti, il “Libro Bianco” sulla Difesa dovrebbe essere emanato entro fine anno. In vista di tale scadenza, netta critica del Cocer della Guardia di Finanza che,  in una delibera, sottolinea come nelle linee guida del libro bianco, vi sia una più  marcata separazione tra il lavoratore militare ed il resto dei lavoratori pubblici secondo una specificità di "condizione" e non di "professione, nel solco di una norma, quella prevista dalla legge 183/2010, rimasta un vuoto contenitore utilizzato retoricamente per giustificare più le limitazioni ai diritti che il riconoscimento delle funzioni svolte dal personale del comparto. Ma l' Organo della Rappresentanza sottolinea inoltre come  il Ministero della Difesa  non abbia, in alcun modo, coinvolto la Rappresentanza militare, mentre ha  illustrato le Linee Guida  al Parlamento, alle OO.SS. sindacali del personale civile della Difesa, ad associazioni del mondo pacifista coinvolgendo inoltre  tutti i cittadini attraverso un’apposita casella di posta elettronica.

Il Co.Ce.R. Finanza chiede infine che le norme e principi previsti nel Libro Bianco e pensati per le Forze Armate e per la funzione di Difesa non vengano automaticamente estesi alla Guardia di Finanza ed ai finanzieri.

 

 

Argomento: 
Guardia di Finanza