Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Presto i dipendenti della Pubblica Amministrazione potranno pagare le loro polizze assicurative attraverso il portale telematico dedicato agli stipendi NoiPa.  Il pagamento potrà essere effettuato a rate in dodici mesi, dunque per tutta la durata dell’anno. E’ quanto previsto da una circolare emessa pochi giorni fa dalla Ragioneria dello Stato (la numero 2 del 2015), che prevede anche diverse altre novità per i dipendenti pubblici: non solo la possibilità di pagamenti Rc Auto, ma anche di pagamenti premi per polizze vita, coperture di rischi professionali, assicurazioni sulla casa o pagamenti di rate di prestiti. Consentita poi anche l’apertura di un’eventuale posizione previdenziale integrativa. Tale decisione sarebbe stata presa in accordo con le maggiori compagnie assicurative che mirano a far pesare meno sulle finanze dell’assicurato le cifre dei premi, rendendo il tutto più diluito.

La prima regola per risparmiare sull'assicurazione consiste nel richiedere sempre un preventivo a più compagnie assicurative.

La notizia, riportata anche sul sito web della Pubblica Amministrazione Noipa, parla di questa possibilità anche per altri tipi di coperture assicurative e di erogazioni a favore di enti no profit, casse mutue ed in generale organismi senza scopo di lucro. Il dipendente potrà scegliere in qualunque momento quando aderire a questa nuova possibilità di pagamento verso le coperture assicurative e quando recedere. Cade, in questo modo, la clausola del tacito rinnovo. Il dipendente pubblico potrà inoltre, stando a quanto si legge dalla circolare, stipulate direttamente con l’assicurazione tutti i dettagli attinenti al pagamento della polizza.

Si potrà  dilazionare il pagamento del premio Rca in rate mensili. Il versamento 

http://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONE-I/CIRCOLARI/2015/Circolare_del_15_gennaio_2015_n_2.html

 

Argomento: 
Pubblico Impiego