Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Il Garante privacy  dichiara illecito il trattamento di dati personali effettuato da un datore di lavoro pubblico attraverso il contatto telefonico al sanitario certificante lo stato di assenza per malattia del dipendente, onde comunicargli informazioni relative al paziente in relazione allo stato di assenza per malattia.

Fatto accaduto presso il Tribunale militare di Verona.


http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3214369
 

Per l'effetto la Direzione Personale Civile del Ministero della Difesa ha poi adottato la Circolare del 11 giugno 2014, Prot. 40178, con cui richiamando espressamente il ridetto provvedimento, si rendono edotti tutti gli uffici del dicastero circa il divieto di contattare i sanitari certificanti periodi di assenza per malattia dei dipendenti, per cui:

«a fronte delle precisazioni del Garante, considerato che la disciplina vigente non risulta contemplare attività di accertamento svolte dal datore di lavoro direttamente presso il medico che redige la certificazione sanitaria, si raccomanda di evitare attività di controllo per via telefonica e comunque di non trattare dati personali nel corso di eventuali comunicazioni telefoniche» (ultimo cpv.).

http://www.difesa.it/SGD-DNA/Staff/DG/PERSOCIV/Circolari/Pagine/circolare_malattie_11_06_2014.aspx

 

Argomento: 
Circolari