Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Riprende la trattativa per il rinnovo del contrattp. Oggi altro round alla Funzione Pubblica e si dovrebbe capire se l’ipotesi di spacchettamento del contratto in due tranche è ancora in piedi.

La trattativa è inevitabilmente condizionata dalla campagna elettorale, non a caso la settimana scorsa PD e FI hanno incontrato rappresentanze e sindacati e proprio a margine di quegli incontri sono venute fuori prese di posizione e prurigiose indiscrezioni. 

Il Governo vuole chiudere la parte economica in fretta per non rischiare di impantanare la trattativa, una parte delle rappresentanze (in primis SIULP, SIAP e UIL Polizia e SAPPE) accetterebbe lo spacchettamento, una parte (in primis Cocer Guardia di Finanza e SILP CGIL) lo accetterebbe solo a determinate condizioni, un’altra parte (in primis Cocer Aereonautica e Marina) interebbe trattare tutto (normativo ed economico) subito e non accetterebbe lo spacchettamento perché ritiene fondamentale gli aspetti giuridici e teme che una volta chiusa la parte economica quei temi non verrebbero più affrontati ed una quarta parte (in primis SAP e Cocer Carabinieri) non intenderebbe chiudere, in attesa di un nuovo Governo. In mezzo tante posizioni più o meno sfumate.

Si starebbe lavorando su un ipotesi di accordo che partendo dalla base condivisa di circa 90% fisso e 10% variabile delle risorse contrattuali, liberi più risorse (contrattuali e della specificità) possibili per FESI e accessorio ed accolga sin da subito alcune delle richieste di modifica del normativo, in particolare sul ruolo negoziale dei Cocer. 

Seguiranno aggiornamenti.

FICIESSE

Argomento: 
Attualità e Politica