Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Con una recente sentenza (n.12/2021) della Corte dei Conti Sezioni Riunite, arriva a soluzione l’annosa questione relativa all’aliquota da applicare per il calcolo della parte di pensione “ex retributiva” (quote A e B) dei militari con meno di 15 anni di servizio utile al 31.12.1995. Con la sentenza n. 1/2021, la stesse Sezioni Riunite avevano chiarito che ai militari transitati in pensione con il sistema c.s. “misto” e con un’anzianità utile maggiore a 15 anni al 31.12.1995, lasciando però qualche dubbio per coloro che avevano meno di 15 anni.

Con la nuova sentenza i Giudici affermano che: ““La quota retributiva della pensione da liquidarsi con il sistema misto, ai sensi dell ’art. 1, comma 12, della legge n. 335/1995, in favore del personale militare cessato dal servizio con un’anzianità superiore a 20 anni e che al 31 dicembre 1995 vantava un’anzianità inferiore a 15 anni, va calcolata tenendo conto dell’effettivo numero di anni di anzianità maturati alla predetta data, con applicazione dell’aliquota del 2,44% per ogni anno utile”Con ala nuova sentenza i giudici .

L’auspicio è che, con questa ulteriore pronuncia del massimo organo di giustizia competente, si possa mettere la parola fine.

Argomento: 
Sentenze