Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Per tutti i pagamenti della pubblica amministrazione, in primis le pensioni, resta il tetto dei 1.000 euro, così come chiesto dal presidente dell’Inps Tito Boeri. Per le altre operazioni rimane la soglia fissata dal Senato, ossia 3.000 euro. E’ uno dei ritocchi alla legge di stabilità.

Mentre il governo vuole alzare il tetto per l’utilizzo del contante a 3.000 euro, per ipensionati suonerà un’altra musica.

In base alle ultime correzioni alla manovra, dunque, sul fronte previdenziale resta il tetto di 1.000 euro per i pagamenti in contanti da parte della Pa. Oltre questo limite resta l’obbligo per le pubbliche amministrazioni di procedere al pagamento degli emolumenti, partendo dalle pensioni, esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti telematici.

Argomento: 
Attualità e Politica