Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Secondo alcuni quotidiani on line, Di Maio avrebbe rifiutato in modo duro e deciso di concedere un aumento di budget di mezzo miliardo alla Difesa per l’acquisto dei missili Camm-Er che dovrebbero sostituire i vetusti Aspide.
Sempre secondo i resoconti dei due quotidiani, Di Maio avrebbe ricordato al Ministro Trenta che se questa era a capo del Dicastero della Difesa, lo doveva solo al M5S.

 

Può trattarsi di un caso che i due Ministri Trenta e Tria abbiano un cognome che inizia la “T”, e può essere anche un caso che i due ministri dirigano (?) due dicasteri scomodi per i il M5S.
Sta di fatto che negli ultimi giorni Tria è stato ridimensionato e la sua credibilità è scesa a livelli molto bassi.
La “vittoria” di Di Maio sui numeri del DEF, anche se annacquata da intenti di ridimensionamento nel 2020 e 2021, ha di certo lasciato il segno.

Il Ministro Giovanni Tria

Dall’altra parte, cioè dalle parti del Ministero della Difesa,  come raccontano alcuni media, pochi in verità, martedì 24 Settembre Di Maio avrebbe avuto uno scontro con il Ministro Trenta sulla questione dei famosi F35 la cui efficacia è messa in dubbio dagli stesse statunitensi.
Secondo i quotidiani on line tiscali.it ( https://notizie.tiscali.it/economia/articoli/missili-camm-er-trenta-e-di...)  e nextquotidiano (https://www.nextquotidiano.it/di-maio-trenta-f35/), Di Maio avrebbe rifiutato in modo duro e deciso di concedere un aumento di budget di mezzo miliardo alla Difesa per l’acquisto dei missili Camm-Er che dovrebbero sostituire i vetusti Aspide.
Sempre secondo i resoconti dei due quotidiani, Di Maio avrebbe ricordato al Ministro Trenta che se questa era a capo del Dicastero della Difesa, lo doveva solo al M5S. Come dire, qui chi comanda sono io e, ovviamente, Salvini.
La Trenta, sempre secondo i resoconti, sarebbe uscita dal vertice con i ministri di area 5S, anticipatamente e in lacrime.
I due fatti sono stati attenzionati dai media nazionali in maniera diversa. Per Tria, ancora oggi si riempiono pagine di giornali e i talkshow non parlano d’altro. Il caso del Ministro Trenta invece, sembra essere passato sotto traccia e ripreso, da quanto sembra, solo da due quotidiani.
Eppure il Dicastero della Difesa non è di poco conto e lo scontro Di Maio / Trenta non appare cosa politicamente di scarso interesse.
Ma tant’è …

Argomento: 
Attualità e Politica