Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

È arrivata la prima conferma al decreto sulle pensioni con l'approvazione finale del testo avvenuta presso la Camera dei Deputati nella giornata di mercoledì primo luglio.  Si tratta della misura che darà seguito alla decisione d'incostituzionalità del blocco sulle rivalutazioni Istat deciso negli scorsi mesi dalla Corte Costituzionale con la sentenza numero 70 del 2015. Gli arretrati arriveranno ai pensionati a partire dal 1° giorno di agosto, così com'è stato sottolineato anche all'interno di una recente circolare dell'Inps.

Entrando nel merito di questo passaggio Parlamentare, l'approvazione della Camera è arrivata con 310 votanti che si sono espressi in modo positivo, mentre sono stati 164 coloro che hanno dato un parere negativo. . Il testo però non si limita al bonus Inps e prevede anche di finanziare nuovamente la cassa integrazione in deroga e i contratti di solidarietà. 

 

Il decreto legge sulle pensioni pronto ad arrivare in Senato, si attende nuove esame

Terminata la verifica presso la Camera dei Deputati, il percorso istituzionale prevede che ora  passi al giudizio del Senato della Repubblica, che dovrà confermare quanto già approvato e potrà eventualmente aggiungere nuove modifiche tramite specifici emendamenti. Ricordiamo però che i tempi risultano abbastanza stringenti, perché la scadenza del Decreto è fissata per il prossimo 20 luglio, pertanto è probabile che l'iter di esame possa ora subire un'accelerazione.