Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Dal 15 aprile "è sospesa momentaneamente la vaccinazione con AstraZeneca,  per i militari e le forze dell'ordine in Italia "fino a nuova disposizione". E' quanto prevede una comunicazione interna che l'Adnkronos ha avuto modo di visionare.

Il documento fa seguito all'ultima direttiva della struttura del commissario per l'emergenza Covid che prevede per le somministrazioni la procedura per fasce d'età e non più per attività lavorativa svolta. Nel documento si precisa che le "dosi attualmente non utilizzate dovranno essere conservate e somministrate esclusivamente come seconda dose".

Mentre si conferma "la prosecuzione delle attività di somministrazione dei vaccini Pfizer e Moderna limitatamente al personale sanitario e al personale a cui è stata già inoculata la prima dose".

LA DIRETTIVA

La sospensione temporanea delle vaccinazioni per i militari e le forze dell'ordine "fino a nuova disposizione" è stata disposta in osservanza alla direttiva n. 6/2021 della struttura del commissario per l'emergenza Covid-19 che prevede per le somministrazioni la procedura per fasce d'età e non più per attività lavorativa svolta. Resta confermata la prosecuzione delle attività di somministrazione per il personale sanitario e della seconda dose con il medesimo vaccino per il personale a cui è stata già inoculata la prima dose.

https://www.adnkronos.com/

Argomento: 
Attualità e Politica