Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Parlamento

La Commissione Difesa, nell'ambito della discussione su iniziative volte ad assicurare supporto psicologico al personale militare, ha svolto l'audizione di rappresentanti del Comitato tecnico scientifico di Psichiatria e Psicologia militare e di rappresentati del Centro veterani della difesa. IL VIDEO DELL'AUDIZIONE 

Il Governo vuole far cassa sulla pelle delle vedove, andando a toccare anche la pensione di reversibilità. È questo l'allarme lanciato dal segretario generale dello Spi-Cgil, Ivan Pedretti che, sulle colonne dell'Huffington Post, denuncia l'arrivo di un disegno di legge delega del Governo alla commissione lavoro della Camera, contenente un punto molto controverso che andrebbe ad incidere appunto sul diritto alla pensione di reversibilità.

Le Commissioni Giustizia e Difesa, nell’ambito dell’esame della proposta di legge Aresta (A.C. 1402) in materia di modifiche al Codice penale militare di pace, concernenti la definizione del reato militare nonché la disciplina e la procedibilità di alcune fattispecie di reato militare, hanno svolto  l’audizione del Dott. Gabriele Casalena, Presidente dell’Associazione MagistratiMilitari Italiani e Presidente di Sezione del Tribunale Militare di Roma.

Si  è svolta il giorno 24 luglio u.s. la prevista audizione di Casadiritto presso la Commissione Difesa della Camera dei Deputati inerente la discussione della Risoluzione FRUSONE ( 5 Stelle) e la Risoluzione FRAILIS (PD). Inoltre l’on. DEIDDA (FdI) ha preannunciato la presentazione di una sua Risoluzione. Sono intervenuti con una delegazione di Casadiritto, oltre Sergio Boncioli, Aquilini Stefano, Antonio Carangelo, Vincenzo Marruccelli, Temistocle Iossa e Vincenzo Pagano.

La vicenda dell'applicazione dell’articolo 54 del DPR 1092/1973 sul trattamento di quiescenza dei dipendenti civili e militari dello Stato è arrivata al limite della sopportazione. Di Maio impartisca all'INPS le disposizioni necessarie per impedire un grave danno sulla pensione dei militari. Così il Sen. D'arienzo in una interrogazione al Ministro del Lavoro Di Maio.

Nella recente audizione sul Documento di economia e finanza per il 2019, la Corte sottolineava, fra le perduranti criticità del pubblico impiego, il mancato completamento della riforma delle pubbliche amministrazioni, prefigurato dalla legge delega n. 124 del 2015, con particolare riferimento al riordino dell’assetto ordinamentale della dirigenza pubblica e alla revisione complessiva della normativa sul pubblico impiego; peraltro una sollecita attuazione di tali misure ha formato oggetto di specifica raccomandazione da parte del Consiglio dell’Unione europea dell’11 luglio 2017 (2017/C261/11). I singoli argomenti trattati ora nel disegno di legge delega all’esame del Parlamento affrontano le maggiori criticità tuttora esistenti nell’ordinamento del pubblico impiego (modalità di accesso, norme per favorire il merito e la premialità, riordino della dirigenza pubblica, mobilità del personale, rapporti fra legge e contrattazione collettiva).

RELAZIONE SULLO STATO DI SALUTE DEL PERSONALE MILITARE E CIVILE ITALIANO IMPIEGATO NEI TERRITORI DELLA EX JUGOSLAVIA

"La tutela delle vittime dell’uranio impoverito è da sempre una delle nostre priorità. E la legge annunciata  dal ministro della Salute Grillo, che aveva già fatto parte della commissione d’inchiesta parlamentare sull’uranio impoverito nella scorsa legislatura, e da quello della Difesa Trenta confermano quanta attenzione ci sia da parte dei due ministeri per aggiornare i dati a nostra disposizione sulla salute del personale civile e militare che è stato impegnato in passato in missioni nei Balcani”. Così in una nota i deputati del MoVimento 5 Stelle nelle commissioni Affari Sociali e Difesa alla Camera. 

I singoli argomenti trattati nel disegno di legge delega affrontano - afferma la Corte - le maggiori criticità tuttora esistenti nell’ordinamento del pubblico impiego (modalità di accesso, norme per favorire il merito e la premialità, riordino della dirigenza pubblica, mobilità del personale, rapporti fra legge e contrattazione collettiva)...La riforma dell’assetto ordinamentale dell’impiego pubblico dovrebbe andare di pari passo con la ripresa di un più ampio disegno di revisione organizzativa di tutte le pubbliche amministrazioni..."

Si è svolta martedi 14 maggio l’audizione del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. Salvatore Farina, in Commissione difesa della Camera dei deputati sullo stato degli arruolamenti nella Forza Armata, ha mostrato dati allarmanti.

L’Esercito, ha detto Farina, non riesce a raggiungere la quota di 8mila nuove reclute l’anno

Pagine