Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Parlamento

E' iniziato in commissione Difesa della Camera l'esame delle proposte di legge  volte a differire, dal 2024 al 2034, il termine previsto dalla cosiddetta legge «Di Paola» (legge 31 dicembre 2012, n. 244) entro il quale concludere la revisione, in senso riduttivo, delle dotazioni organiche del personale militare e civile della Difesa.

La Commissione Difesa della Camera dei Deputati ha esaminato, per le parti di competenza, il disegno di legge di bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e di bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023, approvando la relazione proposta dal deputato Roger De Menech.  

Riportiamo i collegamenti video delle audizioni che si sono svolte presso la commissione Difesa del senato  dove procede l'iter della legge ddl nn. 1893-1542 (libertà sindacale personale militare)

Si è aperto con l’intervento del comandante generale dell’Arma dei carabinieri il ciclo di audizioni della commissione Difesa al Senato sulla proposta di legge sui sindacati  militari licenziata dalla Camera. Per gli Stati Maggiori (la posizione del comando dei carabinieri sarebbe condivisa a livello interforze, come accennato dal Gen. Nistri all’inizio del suo intervento)  il testo va bene così com’è, al più si deve consentire al Cocer di rimanere in carica sino alla definizione del decreto dei distacchi e di chiudere il contratto 2019-2021. 

I due esponenti pentastellati  chiedono modifiche al testo licenziato dalla Camera per armonizzare la normativa sindacale a quella prevista per i sindacati di polizia ad ordinamento civile.

La Commissione Difesa ha preso in esame il disegno di legge approvato già dalla camera in materia di : "Norme sull'esercizio della libertà sindacale del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia a ordinamento militare, nonché delega al Governo per il coordinamento normativo. Il resoconto.

La commissione Difesa va verso l’approvazione della legge che detta norme sull'esercizio della libertà sindacale del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia ad ordinamento militare. Nel corso della seduta sono stati discussi ed approvati una serie di emendamenti. Martedi  prossimo il testo dovrebbe essere licenziato  definitivamente  in Commissione ed andare in Aula per l’approvazione (calendarizzata per il mese di luglio).

 “La Commissione Difesa della Camera nel corso della seduta di oggi ha espresso il proprio parere alla Commissione Affari Sociali circa lo Schema di decreto legislativo per l’attuazione della direttiva 2013/59/Euratom, che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti. Una direttiva risalente a quasi sette anni fa, ma molto importante, in quanto tutela non solo i lavoratori – e gli ambienti di vita - esposti alle conseguenze delle radiazioni ionizzanti, ma anche perché risponde alla necessità di intervento in materia vista anche l’evoluzione della conoscenza medica e scientifica degli effetti negativi sulla salute e sui limiti di tollerabilità per il nostro organismo”. Così in una nota i deputati del Movimento 5 Stelle in Commissione Difesa Aresta...

Il Ministero della Difesa si sta facendo carico di una serie di azioni per prevenire e arginare il numero di suicidi tra gli addetti delle Forze Armate. Lo ha riferito il sottosegretario Angelo Tofalo in risposta all’interrogazione del deputato Roger De Menech, vice presidente della commissione Difesa della Camera, il quale ha sollecitato il governo a “Porre forte attenzione riguardo a tali eventi e valutare più presidi e assistenza psicologica obbligatoria per chi svolge compiti di pubblica sicurezza e ha la responsabilità dell'arma d'ordinanza. Il Deputato ha chiesto inoltre: “”Quale sia l'attuale situazione dei sostegni e dell'assistenza psicologica forniti al personale delle Forze Armate”

Nell'odg del presidente della Commissione Difesa della Camera, si rileva come si siano evidenziati problemi nel reclutamento dei volontari in ferma prefissata  che non hanno consentito di centrare pienamente gli obiettivi prefissati con la legge 31 dicembre 2012 n. 244. 

Pagine