Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Circolari Inps-Inpdap

Con una recente circolare  l'INPS chiarisce le modalità per il ricongiungimento oneroso con il sistema contributivo.

Con il messaggio 2545 del 20 giugno, l'Istituto di previdenza rende noto che il testo di riferimento in merito è la circolare n. 38 del 27 febbraio 2017, con la quale l'istituto ha fornito le «istruzioni operative relative alla concessione dei permessi ex lege n. 104/92 e del congedo straordinario ex art. 42, c. 5, D.Lgs. 151/2001 ai lavoratori dipendenti del settore privato, alla luce delle disposizioni di cui alla legge n. 76/2016 e alla sentenza della Corte Costituzionale n. 213/2016».

Il Ministero della Famiglia ha annunciato la data ufficiale per richiedere il nuovo bonus per pagare gli asili nido.  La data annunciata dal ministro Enrico Costa è il 18 maggio 2017. Entro questo termine l’Inps dovrà comunicare tutte le istruzioni per richiederlo.  Quali  sono i requisiti e come richiedere il bonus asilo nido 2017.

Con una recente Circolare l’INPS ha annunciato che dal  4 maggio si potranno inviare le domande del Bonus mamma domani, ovvero le domande per ricevere il premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore.

Il bonus mamma o premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore, è una misura introdotta per il 2017 e fa parte delle misure introdotte nella legge di bilancio 2017 a favore delle famiglie e delle natalità.

Sul sito ufficiale dell’Inps è stato pubblicato il bando di concorso 2017 riguardante la possibilità di ricevere un contributo da parte di quei soggetti che hanno la necessita di un ricovero a lungo termine presso strutture residenziali. Per venire incontro alle spese sostenute da queste persone, l’INPS ha realizzato un progetto denominato Long Term Premium. Chi possiede i requisiti richiesti può ricevere fino a 1800 euro mensili da destinare al pagamento della retta della struttura di degenza.Il termine massimo per presentare la domanda per ricevere il contributo LTP è il 4 maggio 2017 alle ore 12.

 

E’ stato pubblicato il Bando Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.


L’Home Care Premium prevede il coinvolgimento di Ambiti Territoriali Sociali e/o Enti pubblici, che vogliano prendere in carico i soggetti non autosufficienti residenti nei propri territori. Il programma si concretizza nell’erogazione da parte dell’Istituto di contributi economici mensili, c.d. prestazioni prevalenti, in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente familiare.

I congedi obbligatori per i padri lavoratori dipendenti, come disposto dall’art. 1, della legge n. 232 del 11 dicembre 2016, (c.d. legge di bilancio 2017) sono stati prorogati anche per le nascite e le adozioni/affidamenti avvenute nell’anno solare 2017.


Il Messaggio 828 del 24 febbraio 2017 fornisce indicazioni sul congedo obbligatorio che è pari a due giorni da fruire, anche in via non continuativa, entro i cinque mesi di vita o dall’ingresso in famiglia o in Italia (in caso di adozione/affidamento nazionale o internazionale) del minore.


Il congedo facoltativo per i padri non è prorogato per l’anno 2017 e pertanto non potrà essere fruito né indennizzato da parte dell’Istituto.

E' stato pubblicato il bando #Inps denominato  EstateINPSieme 2017, destinato a quasi 35 mila giovani che avranno la possibilità di fare, gratuitamente, un soggiorno estivo di vacanza o studio, in Italia o all'estero.

E’ stato pubblicato il Bando Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.

La  legge di bilancio 2017 ha esteso ai trattamenti pensionistici spettanti alle vittime del dovere e ai loro familiari superstiti l’esenzione dell’imposta sulle persone fisiche. Pertanto, avverte l’Inps con il messaggio n. 368/2017, i trattamenti pensionistici spettanti vengono esentati dall’IRPEF.

Pagine