Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Circolari Inps-Inpdap

Il decreto che regola l'anticipo del Tfr/Tfs ai dipendenti pubblici ha ottenuto il bollino della Ragioneria generale e le firme dei tre ministri interessati: Roberto Gualtieri (Economia), Nunzia Catalfo (Lavoro) oltre ovviamente alla titolare della Funzione pubblica Fabiana Dadone. Ora la magistratura contabile dovrebbe dare l'ultimo via libera in 30 giorni. Poi il meccanismo dovrebbe finalmente partire. Nel frattempo l’Inps ha diramato chiarimenti sulle attività che l’Istituto deve adottare.

L'Inps ha aggiornato i coefficienti per rivalutare le retribuzioni e determinare, quindi, la Quota A e la Quota B delle pensioni aventi decorrenza nel 2020. 

La novità sull’invio della dichiarazione dei redditi da pensione è contenuta nel messaggio INPS numero 1402 del 29 marzo 2020.

Con la circolare l'Ente  fornisce  ulteriori chiarimenti per la valorizzazione dei periodi retributivi per i quali la contribuzione dovuta alle casse pensionistiche della Gestione dipendenti pubblici risulti prescritta e le indicazioni delle modalità operative per garantire la copertura dei periodi assicurativi applicando i criteri di cui all’articolo 13 della legge n. 1338/1962, in materia di costituzione di rendita vitalizia.

L’INPS, con una recente circolare, aggiorna i requisiti minimi di riferimento richiesti per l’accesso alle varie forme di pensionamento attualmente in vigore. L’Istituto specifica che rimane valido l’adeguamento alla speranza di vita già applicato dal 1° gennaio 2019. E’ infatti previsto unicamente l’incremento di 5 mesi e di 0,4 unità dei valori di somma di età anagrafica e di anzianità contributiva, a decorrere dal 1° gennaio 2021, in attuazione di quanto previsto dal decreto 5 novembre 2019.

Riproponiamo  il decreto del ministero dell’Economia  e la circolare Inps  con i quali è stabilito il tasso effettivo di rivalutazione delle pensioni 2020, che risulta pari allo 0.40%: la rivalutazione delle pensioni nel 2020 avverrà dunque sulla base di questo tasso. Ogni anno, difatti, attraverso il meccanismo di perequazione avviene l’adeguamento degli assegni Inps all’inflazione: in pratica, secondo quanto disposto, tutte le prestazioni economiche riconosciute dall’Inps aumenteranno sino a un massimo dello 0,4%, in base all’importo dell’assegno.

Con la circolare n. 140 del 18 novembre 2019 l’INPS fornisce istruzioni amministrative in materia di diritto alla fruizione dei riposi giornalieri di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151, nel caso di padre lavoratore dipendente e madre lavoratrice autonoma. “Facoltà del padre di fruire dei riposi giornalieri di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151 (T.U. sulla maternità e paternità) anche durante il teorico periodo di trattamento economico di maternità spettante alla madre lavoratrice autonoma”.

Bando di concorso Inps per oltre 6000 borse di studio universitarie in favore di figli di dipendenti pubblici con scadenza 28 febbraio.

Il messaggio INPS 4353 dello scorso 25 novembre dell’INPS ha, di fatto, reso noto l’avvio delle nuove procedure per l’individuazione dei termini di pagamento del TFR e TFS dei dipendenti del pubblico impiego che hanno aderito al pensionamento con la quota 100.

Sul sito dell'Inps è stato pubblicato un avviso relativo all'assegnazione di borse di studio da destinare a giovani studenti, nell'ambito del progetto Supermedia.

Si tratta di contributi destinati a studenti di scuole secondarie di primo e di secondo grado, che siano figli oppure orfani di iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie, dei pensionati, degli iscritti alla gestione assistenza magistrale e i dipendenti di Poste Italiane.

Pagine