Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Attualità e Politica

La bozza della Manovra 2021 approvata dal Governo differisce ulteriormente la rivalutazione delle pensioni.

Infatti, la rivalutazione delle pensioni, che doveva essere operativa a partire dal primo gennaio 2022, dovrebbe tornare a pieno regime a partire dal 1° gennaio 2023.

È quanto previsto dalla bozza della nuova Legge di Bilancio, che all’articolo 1, comma 477, della Legge 27 dicembre 2019 n. 160 le parole “dal 1° gennaio 2022′ sono sostituite con ‘dal 1° gennaio 2023”

Il pagamento delle pensioni nel mese di dicembre 2020 prevede anche l’anticipo della tredicesima mensilità: il calendario

La grave crisi sociale ed economica che sta attraversando il Paese richiede Istituzioni all’altezza della situazione ed organizzazioni statali efficienti e trasparenti. Comprese le Forze Armate e le Forze di Polizia, in cui – ancor oggi - vengono mantenute intatte vecchie logiche di potere e si respingono le sfide di un cambiamento che possa garantire efficienza, efficacia e qualità, al servizio della collettività.

 “Condividiamo e sosteniamo la protesta dei sindacati dei militari. La proposta di legge Corda rappresenta un vero e proprio passo indietro, anche rispetto alla sentenza 120/2018 della Corte Costituzionale che ha sancito la libertà di associazione sindacale di questa categoria. Sentenza di fatto ignorata dalle varie Amministrazioni, prima tra tutte il Ministero della Difesa, che ha riconosciuto le sigle già costituite ma le esclude dalle convocazioni continuando a relazionarsi con i vecchi Cocer”. Così Cgil, Cisl e Uil nazionali in merito alla mobilitazione del prossimo 7 ottobre dei sindacati dei militari, che manifesteranno davanti a Montecitorio.

La Federazione SILP CGIL - UIL Polizia scrive al capo della Polizia in merito alle numerose segnalazioni di ingiustificabili, se non vergognosi, ritardi nella corresponsione della pensione al personale  collocato in quiescenza. Ritardi, che vanno dai tre-quattro mesi fino a superare l’anno, in alcuni ancor più deprecabili casi...

Sul portale NoiPa è disponibile l’importo del taglio del cuneo fiscale disposto dal d.l. n. 3/2020 in favore di tutti i lavoratori dipendenti  con reddito da lavoro dipendente sino a 40.000,00 euro.

Il Presidente dell'Inps Pasquale Tridico e il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per la costituzione del "Polo nazionale della Marina Militare". 

Per i lavoratori dipendenti la quarantena per Coronavirus è equiparata alla malattia, ci vuole il certificato medico: norme, definizioni e procedure.

I criminali informatici non vanno in vacanza. L’INPS, infatti, mette ancora una volta in guardia gli utenti riguardo a nuovi tentativi di frode tramite phishing.

È stato siglato tra Funzione Pubblica e sindacati il protocollo quadro per la prevenzione e la sicurezza dei dipendenti pubblici sui luoghi di lavoro, documento vidimato anche dal comitato tecnico-scientifico del Ministero della Salute per tutelare il personale, gli utenti e tutte le altre figure che interagiscono con i pubblici uffici.

Pagine