Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Archivio Mensile delle news

L’anno 2016, sarà un anno ricco di concorsi, o così sperano i tanti precari e disoccupati che aspirano ad un posto fisso nella pubblica amministrazione.

E’ ormai previsto per il 2016 l’emanazione del bando di concorso scuola per  per 63700 posti, riservato agli abilitati, che doveva essere pubblicato entro il 1 dicembre 2015. I posti dovrebbero essere così suddivisi:

6.800 posti per la scuola dell’infanzia;

15.900 posti per la scuola primaria;

13.800 posti per la scuola secondaria di I grado;

 Con un parere sullo schema di decreto del Ministro della difesa che definisce le modalità per l'adozione del sistema del doppio certificato di malattia per il personale militare, il Garante privacy ha chiesto di perfezionare in più punti il testo, al fine di renderlo pienamente conforme alla normativa in materia di protezione dei dati personali.

Ancora una volta il Consiglio di Stato, con una recente sentenza,  aiuta a decifrare i criteri che distinguono natura e funzioni dell'indennità integrativa speciale e dell'indennità di servizio all'estero.

L'Inps ha pubblicato il bando di concorso per assegnare borse di studio ai figli (anche orfani) dei dipendenti e dei pensionati della Pubblica Amministrazione, risorse finalizzate a favorire la frequenza di un anno scolastico all'estero.

 

Il "Programma Itaca" è destinato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che potranno recarsi presso scuole straniere sia in Europa sia nei Paesi extraeuropei.

Nuovo servizio INPS online per amministrazioni pubbliche, dipendenti di Stato, Sanità ed enti locali o pensionati che vogliono chiedere l’esonero dal riscatto delle rate non ancora versate ai fini TFR-TFS (trattamento di fine rapporto e trattamento di fine servizio). Sul sito dell’istituto nazionale di previdenza sono presenti i nuovi moduli e le istruzioni per le procedure da seguire.

Proseguono i focus di CASADIRITTO, iniziati da anni, che accendono i riflettori sui risultati imbarazzanti circa l’andamento delle vendite sia dirette che con il sistema delle Aste. Ricordiamo il sistema, la prima fase è riservata al personale  della Difesa militare e civile in servizio, la seconda fase a tutti i cittadini italiani. Si è concluso il 6° bando d’asta. Erano in vendita dopo vari tentativi, 491 alloggi militari. Nella prima fase d’asta (per militari) nessun alloggio è risultato venduto. Nella seconda fase (per tutti) ne sono stati aggiudicati 32.

Non solo indennizzi più bassi. Ma anche procedure più complicate per tutelare il diritto all'equo indennizzo per l'irragionevole lunghezza delle liti. Tutto a causa delle nuove norme contenute nel provvedimento economico in discussione in Parlamento. Che stanno passando nel silenzio generale.

La bassa inflazione degli ultimi anni fa scendere per la prima volta il tasso di rivalutazione delle pensioni, i pensionati nel 2016 dovranno restituire uno 0,1% di adeguamento. Il motivo: la rivalutazione delle pensioni nel 2016 sarà pari a zero, e lo 0,1% da restituire è determinato dalla differenza fra inflazione programmata e reale 2015. Lo prevede il decreto 19 novembre 2015 del ministero dell’Economia, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 1° dicembre. L’inflazione reale nel 2105 è stata più bassa di quella prevista, quindi la percentuale di perequazione delle pensioni applicata lo scorso anno, pari allo 0,3%, scende allo 0,2%. Per il 2016, invece, si applica una rivalutazione pari a zero.

 I famigliari dei militari che hanno prestato servizio alla base aereonautica del Primo Roc del Monte Venda, che sono deceduti per neoplasie maligne ad origine timica e polmonare causate dalla presenza nel sito di alte concentrazioni di gas radon, hanno diritto alla pensione privilegiata ordinaria. Lo ha stabilito il giudice unico delle pensioni della Corte dei Conti di Venezia che ha accolto il ricorso contro il Ministero della Difesa presentato di Z. M., una donna originaria di Vo’ rimasta vedova del maresciallo di 1/a classe B. E. che aveva prestato servizio sul Venda per 29 anni.

Via libera a quasi 3 mila assunzioni tra le forze dell'ordine. I ministri della Pa Marianna Madia e dell’Economia Pier Carlo Padoan hanno infatti firmato il decreto che autorizza l'assunzione di 1.137 unità tra i carabinieri, 861 nella Polizia di Stato, 552 nella Guardia di Finanza e 145 nei Vigili del Fuoco, per i quali c'è anche l'ok a nuovi bandi per ulteriori 262 posti. 

I lavoratori cessati dal servizio per motivi diversi dai limiti di età possono esercitare la facoltà di riscatto/computo di periodi o servizi in costanza di attività lavorativa ovvero entro il termine perentorio di 90 giorni dalla data di risoluzione del rapporto di lavoro.

 Morti per le esposizioni al gas radon nella base Nato 1° Roc allestita nel “ventre” del Monte Venda, una trentina di militari uccisi dal mesotelioma pleurico e da altre patologie tumorali al polmone a causa del servizio svolto nel centro tra il 1958 e il 1998. Dopo anni di tira e molla(l’inchiesta è iniziata nel 2003) e il rischio concreto di azzerare tutto, si va a giudizio. Lo ha deciso il gup padovano Domenica Gambardella che ha spedito a processo quattro dei cinque imputati, tutti ex vertici dell’Aeronautica militare.

I sindacati di polizia Silp Cgil, Ugl  Polizia e Uil Polizia chiedono un incontro urgente al governo sul  tema delle risorse destinate al comparto sicurezza. A pochissimi giorni dall' apertura del Giubileo e dalla  presentazione del maxi emendamento, su cui l' esecutivo di certo  porrà la fiducia - sottolineano i sindacati - non abbiamo ancora  alcuna informazione su quali siano le risorse effettivamente  disponibili per la sicurezza, né sappiamo se quelle annunciate  hanno natura strutturale o di ' una tantum' né, soprattutto, è  stato chiesto ai sindacati di Polizia un parere su come  distribuire quelle destinate ai poliziotti".

Non ha rimpiazzato il suo consigliere militare. Non ha assegnato le deleghe per la delicata materia ad alcuno nella sua segreteria. Ma soprattutto siamo troppo vulnerabili sul fronte Sud minacciato dall'Isis. Alla vigilia dell'apertura dell'Anno Santo l'ex capo dell'Aeronautica non riparmia critiche al premier: "In quanto ad esperienza il governo non ci lascia tranquilli". E neanche alla Nato: "Perché hanno schierato i nostri Eurofighter nelle repubbliche Baltiche lasciando la Sicilia esposta ai rischi di un dirimpettaio fuori controllo?”

Anche i dipendenti pubblici potranno essere licenziati senza obbligo di essere reintegrati come quelli privati. L'art. 18 infatti, come riformato dalla legge Fornero e più di recente dal Jobs Act, va applicato anche ai lavoratori della P.A

A stabilirlo è la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 24157/2015 , intervenendo a gamba tesa nel dibattito aperto nel 2012 sull'estensione (o meno) al pubblico impiego della riforma dell'art. 18 e mai sopito.

Pagine