Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Il Consiglio di Stato, con una recente decisione,  ha fatto chiarezza sul riconoscimento dell'indennita' di trasferimento a favore del personale militare e di quello appartenente alle forze di polizia. In particolare, il giudice amministrativo ha precisato che tale provvidenza economica debba essere corrisposta anche quando il militare viene trasferito d'autorita' a causa, nell'ambito di un processo di riorganizzazione interna, della soppressione del reparto di appartenenza, senza nulla valere l'indicazione di una preferenza sulla sede di nuova destinazione. 

Il Governo corregga i controversi effetti circa l'arrotondamento dell'anzianità contributiva per il comparto difesa sicurezza e soccorso pubblico. Lo chiede in una interrogazione l'Onorevole Altieri  depositata lo scorso 1° marzo indirizzata al Ministero del Lavoro e della Difesa.

Pubblichiamo i testi definitivi dei decreti legislativi  presentati dal Governo in parlamento. e assegnati alle commissioni Difesa, Affari Costituzionali e Lavoro.

L'Aran (agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni , ha pubblicato una Guida in  materia disciplinare nel pubblico impiego, spesso sotto i riflettori dell’opinione pubblica. Ciò ha portato a vari interventi legislativi: nel 2009 con il d. lgs. n.150/2009, più recentemente con la legge 124/2015 (Legge Madia), che prevede all’art. 17 comma 1, la lettera s) “l’introduzione di norme in materia di responsabilità disciplinare dei pubblici dipendenti finalizzate a rendere concreto e certo nei tempi di espletamento e di conclusione l’esercizio dell’azione disciplinare“.

L'ARAN, Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, ha elaborato una Raccolta sistematica su: PERMESSI RETRIBUITI -  PERMESSI BREVI - PERMESSI PER DIRITTO ALLO STUDIO.

 

E’ stato pubblicato il Bando Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.


L’Home Care Premium prevede il coinvolgimento di Ambiti Territoriali Sociali e/o Enti pubblici, che vogliano prendere in carico i soggetti non autosufficienti residenti nei propri territori. Il programma si concretizza nell’erogazione da parte dell’Istituto di contributi economici mensili, c.d. prestazioni prevalenti, in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente familiare.

I congedi obbligatori per i padri lavoratori dipendenti, come disposto dall’art. 1, della legge n. 232 del 11 dicembre 2016, (c.d. legge di bilancio 2017) sono stati prorogati anche per le nascite e le adozioni/affidamenti avvenute nell’anno solare 2017.


Il Messaggio 828 del 24 febbraio 2017 fornisce indicazioni sul congedo obbligatorio che è pari a due giorni da fruire, anche in via non continuativa, entro i cinque mesi di vita o dall’ingresso in famiglia o in Italia (in caso di adozione/affidamento nazionale o internazionale) del minore.


Il congedo facoltativo per i padri non è prorogato per l’anno 2017 e pertanto non potrà essere fruito né indennizzato da parte dell’Istituto.

E' stato pubblicato il bando #Inps denominato  EstateINPSieme 2017, destinato a quasi 35 mila giovani che avranno la possibilità di fare, gratuitamente, un soggiorno estivo di vacanza o studio, in Italia o all'estero.

La creazione di una nuova struttura all'interno dello Stato maggiore dell'Unione europea (Eums), che assuma il comando di tutte le "missioni militari non esecutive" di Politica di sicurezza e di difesa comune (Psdc): è uno dei punti che verranno discussi dai ministri degli Esteri e della Difesa dell'Ue, riuniti in sessione congiunta lunedì 6 marzo a Bruxelles. Lo riferisce a Bruxelles un alto funzionario Ue, che sul punto si aspetta un accordo politico in vista della creazione del nuovo centro già in primavera. La nuova struttura, chiamata "Military Planning and Conduct Capabilities (Mpcc), avrebbe la responsabilità delle missioni di addestramento dell'Ue in Somalia (Eutm Somalia), Mali (Eutm Mali) e nella Repubblica Centrafricana (Rca). Se la proposta venisse approvata, si tratterebbe di un primo passo iniziale verso la creazione di un quartier militare comune europeo. La nuova unità lavorerebbe sotto il controllo politico e la guida strategica del Comitato politico e di sicurezza dell'Ue.

OBBLIGATORIETA’, PER TUTTI, DELL’INVIO DELLA” DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA”INDIPENDENTEMENTE DALLA RICHIESTA DEI COMANDI.

COGLIERE  PERO’ QUESTO OBBLIGO PER TRASFORMARLO IN  OPPORTUNITA’ PER  FAR  RICALCOLARE ESATTAMENTE I CANONI DI MERCATO ATTRAVERSO I COEFFICIENTI CORRETTIVI LEGATI AL REDDITO  E L’AGGIORNAMENTO  DEI PARAMETRI  OMI.

Prosegue l'iter in  Commissione Difesa dove si decideva l'adozione del testo base dell'on. Calipari sulla riforma della Rappresentanza militare. Preannunciato il voto contrario   da parte dell' on.  Duranti (MDP), Elio Vito (FI-PdL), Emanuela Corda (M5S).
Alle osservazioni dei deputati che hanno criticato il contenuto del testo, il presidente della Commissione Garofano ha affermato che il provvedimento  è stato presentato così perchè in sede di comitato ristretto non è stato possibile raggiungere punti di convergenza. Preannunciata da Elio Vito la richiesta di procedere con le Audizioni.

Con il d.p.c.m. di spacchettamento del Fondo per il pubblico impiego di cui all’art. 1 comma 364 della legge di Bilancio 2017 (legge 11 dicembre 2016 n. 232), il Governo ha distinto le risorse da destinare a tutti gli interventi previsti dai commi 365 e 366 dello stesso articolo.

E’ stato pubblicato il Bando Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.

La Commissione ha iniziato l'esame del testo licenziato dal  comitato ristretto, i cui lavori si sono conclusi il 18 gennaio scorso. Relatrice del provvedimento, l'on. Villecco Calipari. Forti limiti al diritto di associazione professionale  che non risponde alle indicazioni che provengono dall'Europa.. "Il  personale - ha detto la relatrice -  può costituire associazioni professionali, aderirvi liberamente e ricoprirvi cariche, fermo però restando quanto oggi stabilito dal codice dell'ordinamento militare, all'articolo 1475, e cioè che la costituzione di associazioni o circoli fra militari è subordinata al preventivo assenso del Ministro della difesa e che non sono ammesse le associazioni professionali a carattere sindacale, né è consentito ai militari aderire ad associazioni sindacali o esercitare il diritto di sciopero..."

Pubblichiamo  il testo del provvedimento ed il resoconto parlamentare.

Ai militari che vogliono andare in pensione anticipata non conviene invocare irequisiti per gli usuranti: lo ha precisato il sottosegretario al welfare Luigi Bobba rispondendo ad una interrogazione alla Camera dei Deputati spiegando che la normativa esistente per il comparto difesa è già di per sé più vantaggiosa.

Pagine