Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

 “Un incontro importante, quello che si è tenuto questa mattina tra la Cgil e il Ministro Elisabetta Trenta, nel corso del quale si è iniziato ad affrontare questioni inerenti al comparto difesa. In particolare si è discusso del percorso di sindacalizzazione delle forze armate e di sicurezza, avviato dalla sentenza n. 120 della Corte Costituzionale, pronunciata lo scorso 11 aprile”. È quanto fa sapere il segretario confederale della Cgil *Giuseppe Massafra* che, questa mattina, insieme ad una delegazione del sindacato ha incontrato, presso il dicastero, il ministro della Difesa.

Con il Messaggio n. 4074 del 2 novembre 2018 l'INPS si adegua alla decisione della Corte costituzionale in materia di non computabilità dei periodi di congedo  speciale per l'assistenza di figli disabili art. 42 c.5 Dlgs 151/2001, nei 60 giorni  sospensione garantita alle madri assenti per assistenza, ai fini del mantenimento dell' indennità  di maternità .

E' stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il Decreto Legislativo contenente «Disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle Forze di polizia, ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera a), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche». Il “correttivo” contiene esclusivamente interventi di ordine tecnico al fine di non violare il principio di equiordinazione rispetto al personale del comparto Difesa. 

Sono diverse le novità che emergono dal testo del disegno di legge di bilancio, bollinato dalla Ragioneria dello Stato,  firmato  dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Approderà in Aula alla Camera tra il 29 ed il 30 novembre, come stabilito dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio. Tra le principali dei 108 articoli di cui è composta la manovra, sparisce il taglio alle pensioni d’oro, ma potrebbe rientrare tramite emendamento durante la discussione parlamentare.

Con la presentazione della manovra e la conversione del d.l. sicurezza in Parlamento, si iniziano a chiarire le intenzioni del governo sul comparto sicurezza e difesa.

Capitolo contratto.

Per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego (settore Stato) la manovra stanzia (in milioni di euro): 1.100 (di cui 140 residuali dal 2018) nel 2019, 1.425 nel 2020 e 1.775 a decorrere dal 2021. Con queste cifre, l’incremento medio ottenibile è pari all’1,3% (31 euro lordi) nel 2019, all’1,65% (40 euro lordi) nel 2020 e all’1,95% (47 euro lordi) a decorrere dal 2021.

Il blocco degli incrementi stipendiali automatici disposto dall'articolo 9, co. 21 del decreto legge 78/2010 convertito con legge 122/2010 non può riverberarsi anche sulla misura dell'assegno pensionistico. Lo ha stabilito la Sentenza numero 210 del 21 Settembre della Sezione giurisdizionale regionale della Corte dei conti per la Regione Calabria accogliendo integralmente la domanda di ricalcolo della pensione presentata da un Colonnello della Guardia di Finanza cessato dal servizio nel periodo del blocco degli incrementi retributivi nel pubblico impiego (2011-2015).

Con una circolare del 7 settembre scorso Persomil dirama una circolare relativa alla applicazione del :" DD.PP.RR. 15 marzo 2018, n. 39 e n. 40. Recepimento dei provvedimenti di concertazione riguardanti il personale, rispettivamente, delle Forze di polizia ad ordinamento civile/militare e delle Forze armate. Triennio normativo ed economico 2016-2018. “Tutela legale”. Il personale […] indagato o imputato per fatti inerenti al servizio, che intende avvalersi di un libero professionista di fiducia, può essere anticipata, a richiesta dell'interessato, compatibilmente con le disponibilità di bilancio dell'Amministrazione di appartenenza, una somma che, anche in modo frazionato, non può superare complessivamente l'importo di euro 5.000,00 per le spese legali, salvo rivalsa se al termine del procedimento viene accertata la responsabilità del dipendente a titolo di dolo”.

Estensione al personale militare, in servizio per conto dell’ONU in zone di intervento, dei benefici combattentistici”. Aggiornamento delle zone di intervento, al 31 dicembre 2015.

Le  attività di gestione, esperite dalla Direzione Generale in materia di documentazione matricolare,  hanno fatto emergere l’esigenza di procedere ad aggiornamento dell’elenco delle formule matricolari. Ad esempio i recenti interventi normativi che  introdotto l’istituto giuridico dell’”unione civile”.

Parere favorevole del Garante privacy [doc. web n. 9040242]sull’applicazione del decreto in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro per Forze di Polizia, Vigili del fuoco, protezione civile ed altre categorie affini.

L’Autorità privacy, pur non rinvenendo particolari criticità sotto il profilo della protezione dei dati personali, ha ritenuto però necessario fornire alcune precisazioni volte a perfezionare il testo dello schema di decreto, tenendo conto delle specifiche esigenze connesse all’impiego e alla formazione del personale, alla tutela delle informazioni sull’efficienza e la funzionalità delle strutture  organizzative, nonché delle specifiche attività istituzionali.

Il Consiglio dei Ministri riunitosi giovedì 25 ottobre ha aprovato una serie di provvedimenti tra cui: interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo,  un disegno di legge che prevede la delega al Governo per l’adozione di disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi in materia di riordino delle carriere del personale delle forze armate e delle forze di polizia, un altro per le modifiche alla composizione degli organi di amministrazione della Cassa ufficiali e del Fondo di previdenza per sottufficiali, appuntati e finanzieri della Guardia di finanza e nuove nomine ai vertici delle FF.AA.

NoiPA numero verde è il servizio di contact center (o call center) messo a disposizione per fornire assistenza ai dipendenti della pubblica amministrazione

In una nota  apparsa il 23 ottobre scorso sul sito dell’INPS nella sezione “Notizie”, l’INPS ha chiarito alcuni aspetti legati alla visita medica di controllo e la reperibilità del lavoratore in malattia.

Statali: saranno il DdL concretezza e la Legge di Bilancio 2019 ad introdurre importanti novità, dai controlli biometrici contro l'assenteismo fino al rinnovo del contratto e all'aumento degli stipendi.

"Il  nostro programma è chiaro ed ambizioso, dice l'on. Rizzo: vogliamo ricucire il rapporto tra i cittadini e le istituzioni e farli sentire protagonisti della vita pubblica. "Nel mondo della Difesa, afferma, abbiamo un grande patrimonio umano, competente e generoso: puntiamo su di loro. Il deputato del M5S, si dice felice che la Corte Costituzionale abbia riconosciuto  il  diritto sindacale ai militari. "Occorre adesso dotarsi di una legge organica sulla materia", afferma. "Nelle prossime settimane entreremo nel merito e spero che ci sia finalmente sintonia tra tutte le forze politiche su questo tema". Un passaggio significativo dell'intervista,  laddove l'on Rizzo ritiene che debba essere l’autorità politica e non quella militare a riconoscere o meno la legittimità degli statuti dei sindacati dei militari.

Pagine