Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

 

Oltralpe dall’inizio dell’anno già 28 agenti si sono tolti la vita, in Italia dall’avvio del 2019 i casi sono stati 7. Dal 2010 al 2018 252 casi. Il decreto Gabrielli e l’Osservatorio permanente interforze sui suicidi tra gli appartenenti alle forze dell’ordine.

Nell’ambito dei servizi on line offerti dall’Istituto, è disponibile l’applicativo per la “Quantificazione” e la “Simulazione” del Trattamento di Fine Servizio (TFS) dei dipendenti pubblici.Il servizio online è disponibile nel sito istituzionale www.inps.it.

Novità per quanto riguarda l’assegno familiare e di maternità Inps 2019. A renderlo noto la circolare n. 51 dell’11 aprile 2019. Con tale circolare, l’Inps ha comunicato che sono state rivalutate la misura e i requisiti economici per l’assegno per il nucleo familiare e l’assegno di maternità dei Comuni.

L’estra琀o conto è disponibile sul sito internet www.inps.it, in esso sono esposti i dati relativi a stato di servizio, gli eventuali periodi riconosciuti con provvedimenti di riscatto, ricongiunzione o computo, gli eventuali altri periodi riconosciuti con contribuzione figurativa e le retribuzioni utili a fini pensionistici successive al 31 dicembre 1992, con esclusione di ogni riferimento ai periodi utili ai fini del tra琀amento di fine servizio.

Il  20 marzo 2019, lo Stato Maggiore dell’Esercito ha comunicato ai singoli reparti l’avvio delle procedure per la segnalazione dei dati del personale dipendente relativi ai servizi svolti nel 2018.

Nel dettaglio, questi possono inserire le giornate utili al FESI utilizzando la funzione disponibile sul sistema “Stipendiale unificato” e per farlo hanno tempo fino al 2 maggio 2019.

Spese sanitarie nel modello 730 precompilato anche per i militari: la novità è contenuta nel decreto MEF pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 4 aprile 2019. Anche le strutture sanitarie militari dovranno trasmettere i dati al Sistema Tessera Sanitaria.

Tempi stretti per la vendita di molte caserme italiane che tra poco saranno immesse sul mercato. Un’accelerazione decisa dal Governo che ha portato negli scorsi mesi il Ministro Elisabetta Trenta, insieme al Generale dell’Aeronautica Giancarlo Gambardella, a lavorare su una prima lista di 41 caserme e altre strutture militari da mandare all’Agenzia del Demanio, supervisore definitivo.

NoiPA conferma che a partire dal mese di aprile sul cedolino stipendiale dei dipendenti pubblici sarà aggiunta l’indennità di vacanza contrattuale: aumento di pochi euro fino a quando non ci sarà il rinnovo del contratto.

Il 13 febbraio 2019 l’Inps ha emanato il seguente messaggio: “Proroga ed ampliamento del congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti e proroga del congedo facoltativo di cui all'articolo 4, comma 24, lettera a), della legge 28 giugno 2012, n. 92, per le nascite e le adozioni/affidamenti avvenuti nell'anno solare 2019” con cui ha dettato le istruzioni da seguire per poter usufruire del congedo papà obbligatorio, rimandando invece, per il congedo facoltativo, alle istruzioni contenute nella circolare inps n. 40/2013.

Più trasparenza in caso di assenza alle  visite fiscali. L'Inps fa chiarezza con un recente messaggio del 29 marzo scorso. Il datore di lavoro potrà consultare gli esiti delle visite mediche di controllo svolte su richiesta datoriale direttamente online.

Arriva il via libera delle commissioni Affari Costituzionali e Lavoro della Camera all’articolo 2 del disegno di legge Concretezza, relativo alle nuove regole che impongono i controlli biometrici e la verifica delle impronte digitali per gli statali, al fine di contrastare l’assenteismo. Previsto anche l’impiego di strumenti di video-sorveglianza, sempre al fine di vigilare sugli accessi.

È stato pubblicato sul sito INPS (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) il bando triennale Home Care Premium 2019.

I destinatari sono i dipendenti e pensionati pubblici INPS, i loro coniugi, parenti e affini di primo grado non autosufficienti.

Il Comitato europeo dei diritti sociali (organo para-giudiziario del Consiglio d’Europa) ha pubblicato il 25 marzo scorso le proprie conclusioni, relative al 2018, sull'applicazione degli articoli della Carta sociale europea relativi ai diritti dei lavoratori su 35 Stati dell’Unione (https://go.coe.int/bd3pr), trattando anche la questione delle Forze Armate.

I medici potranno trattare i dati dei pazienti, per finalità di cura, senza dover richiedere il loro consenso, ma dovranno comunque fornire loro informazioni complete sull’uso dei dati. Il medico che opera come libero professionista non è tenuto a nominare il Responsabile della protezione dati.  Tutti gli operatori del settore dovranno tenere un registro dei trattamenti dei dati.  

Come chiedere ed avere il risarcimento danni per il ritardo nella risposta dell'amministrazione militare di appartenenza sulla domanda di assegnazione temporanea ex art. 42 bis d. lgs. n. 151/01

Pagine