Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

Si è svolto stamani, presso l'Aeroporto Militare di Ciampino (Roma), la cerimonia di avvicendamento nella carica di Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica tra il Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, uscente, e il Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, subentrante.

 

Presenti alla cerimonia il Ministro della Difesa, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, la Rappresentanza Militare e numerose autorità politiche e militari.

 

Nell’apprezzare le parole del nuovo Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare rivolte in particolar  modo a tutti gli uomini e le donne dell’Arma azzurra, siamo rimasti particolarmente soddisfatti della nuova impronta che il Gen. Vecciarelli intende dare al suo comando: serenità e solidarietà, condivisione e partecipazione nell’azione di comando ovvero una «leadership inclusiva» e un «lavoro di squadra».

 

Nel suo intervento ha rivolto un particolare pensiero alle rappresentanze militari e, a margine della cerimonia,  ha espresso la volontà di incontrare presto il Cocer e di poter lavorare sin da subito sui temi di interesse.

 

Come rappresentanti della categoria dei sergenti dell’Aeronautica militare, nell’apprezzare le parole espresse dal Capo di stato Maggiore, ci auspichiamo un reale e fattivo confronto nonché la risoluzione di antiche questioni ancora oggi irrisolte come ad esempio la difficile situazione degli alloggi dedicati al personale militare, l’anacronistico trattamento riservato al personale presso le scuole militari e la rivalutazione delle condizioni economiche della categoria ferme ormai al 2010.

 

Lo dichiarano i delegati del Cocer Aeronautica Antonsergio Belfiori e Alfio Messina

 

Argomento: 
Attualità e Politica