Periodico di informazione delle Forze Armate, Forze di Polizia e Pubblico Impiego

  

E’ stata pubblicata il 4 luglio scorso un’importante decisione delComitato Europeo dei diritti sociali (CEDS[1]), organismo para-giudiziario del Consiglio d’Europa previsto dal Trattato della Carta sociale europea (CSE[2]) al quale aderisce anche la Repubblica italiana.

Il 10 giugno 2013 il Consiglio Europeo dei Sindacati di Polizia (CESP[3]) aveva presentato un reclamo collettivo[4] al CEDS, denunciando il fatto che la Francia non rispetta la corretta applicazione degli articoli 5 (diritto di associarsi) e 6 (diritto alla contrattazione collettiva) della CSE.

Il CESP sosteneva, infatti, che la Gendarmerie Nationale[5] francese è impegnata - quasi esclusivamente – in missioni di polizia, mentre le attività militari di quel Corpo sono più che marginali e che, pertanto, il divieto di costituirsi in associazioni professionali o sindacali è sproporzionato e, di conseguenza, contrario al Trattato.

Tutele e diritti nel mondo del lavoro: riconoscimento dei diritti dei lavoratori anche in divisa

“L’invio di 150 militari a Milano, in aggiunta ai 650 già presenti sull’area metropolitana, non affrontano i nodi della sicurezza urbana, né lambiscono la percezione dell’aumento dell’insicurezza anche alla luce di una immigrazione senza precedenti nella storia del nostro Paese”. 

l Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, ha firmato il decreto che, in attuazione della legge "Dopo di noi" (legge n° 112 del 22 giugno 2016), individua i requisiti per l'accesso alle misure di assistenza, cura e protezione a carico del Fondo per l'assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, nonché la ripartizione alle Regioni delle risorse per l'anno 2016.

Il Ddl di bilancio aumenta lo sconto sulle spese scolastiche portando l’importo agevolato a 640 euro nel 2016, e raddoppierà nei prossimi tre anni, fino ad arrivare a una detrazione massima di 152 euro per alunno. Se il Ddl sarà approvato dal Parlamento, le famiglie avranno una detrazione fino a 121,60 euro anziché 76 nel modello Unico o 730 che presenteranno l’anno prossimo.

In merito ad un recente articolo di stampa che vorrebbe i militari schierati per il NO sul referendum poiché delusi dal riordino, quali delegati del Cocer Comparto Difesa prendiamo le distanze da un simile sillogismo.

Nella Legge di Bilancio, il famoso contributo di solidarietà sulle Pensioni alte non è stato rinnovato. Il sacrificio chiesto a chi percepisce pensioni superiori ai 90.000 euro per il triennio 2014-2016, terminerà alla sua naturale scadenza del 31 dicembre 2016

​​​​Bando di concorso per il conferimento di n. 750 borse di studio per l’anno scolastico 2015-2016 a favore dei figli del personale civile del Ministero della Difesa, in attività di servizio o in quiescenza, nonché degli orfani del personale medesimo.​


Bando di reclutamento nell’Aeronautica Militare di 800 VFP 1 in un unico blocco con due distinti.Le domande entro il 6 dicembre.

Su iniziativa di FLP DIFESA,  sono stati presentati in  V^ Commissione della Camera, alcuni emendamenti di  interesse per i lavoratori civili della Difesa.La Commissione della Camera,  li ha già dichiarati ammissibili e pertanto dovranno essere ora discussi e votati

Tra questi l' emendamento che prevede che il  c.d. “bonus sicurezza”di 80 € mensile, attribuito con la legge di stabilità 2016 a tutto il personale del comparto Sicurezza e Difesa ,  venga “esteso per l’anno 2017 al personale civile del Ministero della Difesa in servizio presso enti e reparti dove è corrisposta al personale militare l’indennità di supercampagna”.

Una recente circolare diramata dalla Direzione Generale del personale, ha  lo scopo di fornire disposizioni aggiornate sul procedimento di dispensa per “scarso rendimento”, instaurato nei confronti del personale militare in servizio permanente.

Durante l’incontro con lo Stato Maggiore Difesa i Delegati del Co.Ce.R. Categoria D hanno, con “ rammarico e indignazione ”, abbandonato il tavolo di confronto in cui si illustrava un Riordino dei Ruoli dimostratosi “ sordo” alle richieste di quelle donne e uomini in divisa che, per qualità e condizione d’impiego, chiedeva pari dignità all’interno del Comparto Difesa/Sicurezza.

I marescialli dell’Aeronautica Militare rigettano il metodo ed il merito della bozza presentata da SMD il 15 novembre 2016.

""Siamo il Ruolo - si lege in un comunicato stampa - che ha subito i maggiori danni giuridici, economici e morali dalle precedenti riforme e non vogliamo nè possiamo accettare le proposte presentateci, le quali dimostrano, ancora una volta, la distanza dei vertici dal cittadino in divisa.""

In questi giorni si sta discutendo di riordino dei ruoli delle Forze di Polizia e delle Forze Armate. Contemporaneamente si stanno predisponendo le Tabelle di equiparazione il personale del pubblico impiego c.d. privatizzato e personale militare delle Forze Armate e del Corpo Forestale dello Stato, per effetto dei ricollocamenti dei militari (in base alla legge n.244/2012) e dei forestali (in base al d.lgs. 177/2016) in esubero presso altre amministrazioni pubbliche.

L'attuale sistema previdenziale non prevede una pensione di reversibilità al convivente more uxorio.

Pagine